Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 6 Febbraio 2016

Essere una celebrità non significa solo soldi a palate e glamour, ma anche una maggior instabilità psicologica. Da Jim Carrey a Bill Cosby, ecco alcuni famosissimi attori affetti da malattie mentali

Jim Carrey

Continuiamo a smitizzare i divi hollywoodiani, che nonostante siano belli come il sole, talentuosi come degli dei e pieni di bei verdoni, alla fine rimangono solamente dei comuni esseri umani, con tutto ciò che ne consegue. La pressione dell'essere una celebrità, poi, è di certo un peso aggiuntivo nei loro confronti, e tutt'altro che un vantaggio. Il risultato? Le star, in verità, sono più propense a diventare dei casi clinici: ecco alcuni attori famosi con dei noti problemi psicologici.

Insospettabile è ad esempio Jim Carrey, che sul grande schermo vediamo sempre come la persona più simpatica del mondo. Eppure, la sua esistenza non è tutta gag e risate: pochi anni fa, l'attore fu lasciato dall'amore della sua vita (Jenny McCarthy) e fece svariati flop. Secondo i report, il nostro entrò in una grave depressione e decise di sottoporsi a una dura terapia per riuscire a guarire dal buco nero in cui era caduto. 

Diverso è invece il caso di Justin Timberlake, che oltre ad essere uno dei musicisti pop più amati del panorama, si sta lanciando sempre di più anche come attore. Ebbene, l'uomo soffre di ADHD, aka sindrome da deficit di attenzione e iperattività, un disturbo del comportamento caratterizzato da una perenne disattenzione e un'esaltazione motoria più consistente rispetto la norma. Pare una cosa semplice, ma attenzione, perchè l'ADHD, spesso, si accompagna anche ad altre difficoltà più problematiche come la dislessia e il disturbo ossessivo-compulsivo.

Ecco poi il povero Philip Seymour Hoffman, attore premio Oscar morto per un'overdose di eroina nel 2014. Una scomparsa, la sua, che ha shockato i cinefili di tutto il mondo, i quali non sapevano che l'interprete era in cura, ormai da diverso tempo, per la sua forte instabilità. Erano due decenni che il nostro sembrava esserne uscito fuori, ma evidentemente, proprio lo stress della fama l'ha poi fatto ricadere nel peggiore dei gironi. 

[Leggi anche: Star Hollywoodiane: Attori e attrici con cui sarebbe meglio non lavorare assieme]

Infine, decisamente interessante è il caso del (presunto) stupratore seriale Bill Cosby. Alcuni esperti, infatti, speculano che l'uomo sia in verità affetto da somnofilia, chiamato anche Sindrome della Bella Addormentata. In pratica, trattasi dell'irresistibile impulso di fare sesso con una persona priva di coscienza. Per questo motivo, forse, Cosby aveva l'abitudine di drogare le sue vittime prima di approfittarsi di loro. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box