Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 9 Ottobre 2014

Morgan Spurlock porterà in 20 sale americane - e dal giorno dopo on-demand - la serie di corti "We the Economy" assolutamente gratis. Il pubblico potrà vederlo al cinema e a casa senza pagare: dopo "Super Size Me" un'altra mossa contro il sistema

Morgan Spurlock - Super Size Me

Morgan Spurlock fa squadra con i filmmaker di Landmark Theatres per regalare al pubblico il lavoro We the Economy. Sì, proprio gratis: il fine di questa mission è dimostrare che le migliori cose sul grande e piccolo schermo sono libere e non devono essere pagate. Questa la nuova frontiera del regista divenuto famoso per il devastante documentario Super Size Me, che causò non pochi problemi alla catena McDonald's, dimostrando che, mangiando solo hamburger e patatine per un mese, l'organismo sarebbe andato incontro a morte certa.

Ora Spurlock si è unito a un gruppo di menti cinematografiche per promuovere questa iniziativa avvenieristica: questo mese, per una solo notte, l'esclusiva serie di film We the Economy: 20 Short Films You Can’t Afford to Miss sarà proposta gratuitamente in venti location attraverso tutti gli Stati Uniti, da Boston a San Diego. Dal giorno seguente il film sarà reso disponibile digitalmente attraverso altre piattaforme, sempre gratis.

[Leggi anche: Per Nolan la tecnologia salverà il declino del cinema nelle sale]

Il progetto è una collezione di 20 cortometraggi girati da registi di un certo spessore come Mary Harron (American Psycho), Albert Hughes (The Book of Eli), Barbara Kopple (Harlan County USA), Jon M. Chu (G.I. Joe: Retaliation) e Adam McKay (Anchorman). L'idea è demistificare l'economia, mostrando come il denaro operi e come il commercio condizioni le nostre vite; prendono parte anche performer ed esperti del settore come Jeffrey Sachs, Amy Poehler, Joseph Stiglitz e Maya Rudolph.

We the Economy sarà proiettato il 20 ottobre 2014 presso le seguenti sedi Landmark: Atlanta, Ga. (Midtown Art Cinema), Baltimore, Md. (Harbor East), Berkeley, Calif. (Shattuck Cinemas), Boston, Mass. (Kendall Square Cinema), Chicago, Ill. (Century Centre Cinema), Dallas, Tex. (The Magnolia), Denver, Colo. (Chez Artiste Theatre), Detroit, Mich. (Main Art Theatre), Houston, Tex. (River Oaks Theatre), Indianapolis, Ind. (Keystone Art Cinema), Los Angeles, Calif. (The Landmark), Milwaukee, Wis. (Oriental Theatre), Minneapolis, Minn.(Edina Cinema), New York City, N.Y. (Sunshine Cinema), Philadelphia, Pa. (Ritz Five), San Diego, Calif. (Hillcrest Cinemas), San Francisco, Calif. (Embarcadero Center Cinema), Seattle, Wash. (Harvard Exit Theatre), St. Louis, Mo. (Tivoli Theatre), Washington, D.C. (E Street Cinema). I biglietti sono acquistabili sul sito web della compagnia.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box