Ritratto di Redazione
Autore Redazione :: 18 Ottobre 2015

Quando si dice "Duri a morire": Bruce Willis tornerà a indossare i panni di John McLean in un prequel di "Die Hard", attualmente in fase di sviluppo per mano del produttore Lorenzo De Bonaventura e dello sceneggiatore Len Wiseman

Bruce Willis

Era il 1998 quando Bruce Willis è diventato una star del cinema vestendo i panni di John McLean in Die Hard – Trappola di cristallo di John McTiernan, una pellicola che, grazie al suo successo planetario, ha poi fatto da apripista a una delle saghe action più amate dagli spettatori. Ad oggi si contano già quattro sequel (di cui l'ultimo, Un buon giorno per morire, risale solamente a due anni fa), e l'hype sembrerebbe proprio non conoscere la parola fine. E in fondo, lo dice il titolo stesso, Die Hard aka Duro a morire

Per questo, McLean tornerà nuovamente sui grandi schermi in un nuovo progetto attualmente in fase di sviluppo da parte del produttore Lorenzo De Bonaventura, lo stesso uomo dietro Transformers, che per l'occasione ha coinvolto lo sceneggiatore Len Wiseman, già responsabile dei vari Underworld, oltre che regista di Die Hard – Vivere o morire del 2007. La cosa mistica è che nonostante la produzione intenda assolutamente avere nuovamente Bruce Willis come protagonista, il piano è in verità quello di creare un sequel ambientato durante gli anni '70 che ci racconti come McLean sia diventato il temibile e stiloso uomo d'azione che tutti conosciamo. In pratica, dovranno trovare il modo di far sembrare Willis un ventenne!

[Leggi anche: Hollywood: Il declino dei divi action passa attraverso i moderni super-eroi]

Una cosa praticamente impossibile, dato che oggi l'attore ha ormai 60 anni suonati, e nemmeno il più sofisticato dei makeup artist potrebbe farlo sembrare un post-teenager. Ma probabilmente, la pellicola ignorerà semplicemente la verosimiglianza temporale, in quanto sarebbe l'unica possibilità per fare un sequel tenendosi comunque Willis come protagonista. A meno che l'idea non sia quello di viaggiare avanti e indietro nel tempo, con Willis versione attuale nel presente e dei flashback con McLean da giovane e interpretato da un altro attore. La cosa non sarebbe certamente nuova per lui, avendolo già fatto con Joseph Gordon-Levitt in Looper di Rian Johnson.

Insomma, siete eccitati per l'imminente ritorno di questa saga? 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box