Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 18 Ottobre 2014

Il figlio di Romero vuole raggranellare tramite Indiegogo 150.000 dollari entro un mese per poter raccontare la storia del film di culto del padre. "La notte dei morti viventi" incassò 30 milioni di $ e ora il crowdfunding potrebbe riportarlo in vita

La notte dei morti viventi

G. Cameron Romero, figlio del più noto George A. Romero, ha lanciato una campagna di crowdfunding per un film sulle origini di La notte dei morti viventi, pietra miliare della cinematografia del padre. Cameron, che dirigerà la pellicola, si è servito di Indiegogo - un'istituzione per rivolgersi al crowdfunding - e ha fissato mercoledì notte un limite di 30 giorni entro il quale raggiungere la cifra di 150.000 dollari per i costi di pre-produzione sul sito helptelltheorigin.com.

Il giovane Romero ha dichiarato che "portare avanti l'eredità di mio padre è qualcosa che non solo voglio fare, ma che devo assolutamente fare, perché, come tutti i suoi fan, sono cresciuto con la sua creazione".

Origins è prodotto da Romero Pictures e i produttori sono Romero padre e Darrin Reed (Lila and Eve). "La storia della genesi del film merita di essere raccontata da qualcuno che ama appassionatamente il film e che ha avuto un particolare accesso a esso, e nessuno potrebbe essere più adatto del figlio di Romero", queste le parole di Darrin Reed.

La notte dei morti viventi fu realizzato nel 1968 e tra gli interpreti figuravano Duane Jones, Judith O’Dea e Karl Hardman. Il film, che segue le vicende drammatiche di sette persone intrappolate in una casa isolata nella campagna americana e braccate da zombie, fu girato in bianco e nero con un budget di 114.000 dollari e ne guadagnò 30 milioni in tutto il mondo. Il successo garantì nei decenni seguenti altri cinque film sulla scia dei "morti viventi". Nel 1999 il film fu selezionato dalla Library of Congress per la conservazione nel National Film Registry.

[Leggi anche: Argento e Iggy Pop calano la carta crowdfunding per The Sandman]

Il premio per chi donerà qualcosa nella campagna di raccolta del budget potrà materializzarsi in un cameo nel film nella parte di uno zombie (ucciso in primo piano!), nel prendere parte a un "brain trust" per aiutare a rispondere a domande durante la pre-produzione o in visite sul set. La campagna è supportata da Cold Steel, Zombie Apocalypse Store e Dogfish Head Brewery. Prende parte al progetto anche il famoso sito horror Bloody Disgusting.

Origins sarà ambientato nei tardi anni '60 e parlerà di un brillante scienziato che stringe un accordo con i militari che gli forniranno tutte le risorse di cui egli ha bisogno per completare il suo lavoro in cambio di quello che, in seguito, lui stesso capirà essere un prezzo che tutta la razza umana dovrà pagare.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box