Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 5 Maggio 2015

È Andrew Garfield il protagonista delle prime immagini pubblicate di "Silence", attesissima nuova opera di Martin Scorsese, che racconterà il Giappone del 17° secolo attraverso gli occhi di preti gesuiti vittime di persecuzioni

Martin Scorsese

Uno dei film più attesi della prossima stagione è senza ombra di dubbio Silence di Martin Scorsese, le cui riprese si stanno tuttora svolgendo in Asia. Tratta da un romanzo di Shûsaku Endô, la pellicola racconterà di due preti gesuiti nel Giappone del 17° secolo; qui, tra ostilità e pericoli, saranno immersi nelle drammatiche vicende delle persecuzioni e delle violenze contro i cristiani. Insomma, una cosa assolutamente lontana dal precedente delirio firmato da Scorsese, quel Wolf of Wall Street con degli scatenatissimi Leonardo DiCaprio e Jonah Hill. Stavolta, invece, avrà a disposizione un cast che comprende Andrew Garfield, Liam Neeson, Adam Driver e Tadanobu Asano.

Ad oggi nessuna immagine ufficiale è stata ancora lanciata dalla Paramount, ma la produzione ha pensato bene di organizzare una conferenza e una festa a Taiwan, occasione in cui sono stati mostrati alcuni filmati da dietro le quinte. Dai primi frammenti che ora possiamo vedere, ecco dunque un Andrew Garfield che sembrerebbe vestito da Jedi: in verità interpreta invece Padre Rodriguez, prete portoghese che andrà nel Sol Levante dopo aver scoperto che il suo mentore ha abbandonato la propria chiesa. 

Durante la conferenza, il grande cineasta ha rivelato di aver letto il romanzo di Shûsaku nel 1988, per poi ricevere una prima bozza di sceneggiatura nel 1991. La versione (che portava la firma di Jay Cocks, che con l'autore lavorerà poi in L'età dell'innocenza e Gangs of New York) però non lo soddisfaceva: evidentemente, la storia doveva ancora svilupparsi ed evolversi nella sua mente prima di poterla immaginare in forma drammatica. Ora, per la nostra gioia, quel momento è finalmente arrivato.

[Leggi anche: Scorsese dà consigli agli universitari su come fare cinema: “Non seguite il vostro sogno”]

Andrew Garfield ha invece dichiarato quanto l'adattamento tratti di “materiale profondo e difficile, senza tempo, enorme nella visione ed enorme emotivamente”. Prosegue l'ex Spider-Man: “Vedremo Padre Rodriguez nell'arco di un'intera vita, una vita agonizzante che non gli impedisce di interrogarsi sulla questione più importante e difficile fra tutte, che è 'come vivere una vita in maniera significativa' (...). Questo è solo uno dei motivi per cui mi sono sentito assorbito da questa storia e questo personaggio”.

Silence dovrebbe uscire nelle sale statunitensi entro la fine dell'anno, inserendosi pienamente nella stagione dei premi. Le aspettative, ovviamente, sono oltre le stelle. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box