Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 27 Novembre 2014

Dopo i successi di "La passione di Cristo" e "Apocalypto", Mel Gibson sarebbe pronto a tornare dietro la macchina da presa per dirigere un dramma bellico tratto dalla biografia di Desmond T. Doss, con un Andrew Garfield in lizza come protagonista

Mel Gibson

Ascesa e caduta di Mel Gibson: Hollywood prima lo ama, poi lo odia, poi lo ama ancora (forse). Di sicuro, dopo il brutto periodo dovuto alle accuse di antisemitismo e a vari problemi, seguiti da una timida rinascita soprattutto grazie all'amica Jodie Foster che l'ha diretto in Mr. Beaver (dov'era tragicamente bravo), Gibson, che abbiamo appena visto nel ruolo del crudele villain di I Mercenari 3, è pronto a tornare dietro la macchina da presa, e il suo nuovo progetto potrebbe vantare un protagonista d'eccezione: il lanciatissimo Andrew Garfield, supereroe di The Amazing Spiderman e una delle giovani promesse attoriali del momento.

La storia è di quelle che sembrano decisamente nelle corde di Mel: la biografia di Desmond T. Doss, arruolatosi giovanissimo nelle truppe americane durante la Seconda Guerra Mondiale, che si rifiutò però di uccidere un'anima, disdegnando qualsiasi arma. Eroe di guerra ma obiettore di coscienza (il primo nella storia militare degli Usa), diventò poi un medico benché tra svariate difficoltà riscontrate fra i suoi commilitoni che non lo vedevano di buon occhio a causa delle sue idee controverse. Medaglia d'onore e salvatore di più di 70 soldati durante lo scontro a Okinawa, Doss poi morì ucciso da una granata proprio quando stava compiendo uno dei suoi atti di coraggio mettendo in salvo i compagni.

[Leggi anche: Mel Gibson premiato alla carriera al Karlovy Vary 2014]

Una storia, la sua, proprio da film, e in effetti del progetto se ne parla da ben 13 anni: Gibson vi era collegato fin dall'inizio, in fondo, giacché il primo regista messo in conto per realizzarlo era il Randall Wallace di We were soldiers, con Mel protagonista. Ma sembra essere finalmente giunta l'ora per la biografia di Desmond di raggiungere il grande schermo: le riprese dovrebbero partire l'anno prossimo, e comunque vada, prepariamoci a una visione epica. Nonostante sia molto contestato, Gibson ci ha infatti regalato dei filmoni epici come Apocalypto e La passione di Cristo; ottimo poi sarebbe avere nel cast Garfield, che abbiamo appena incontrato a Venezia 2014, dov'era protagonista di 99 Homes di Ramin Bahrani: prossimamente sarà addirittura nella nuova pellicola di Martin Scorsese, Silence, dove affiancherà Liam Neeson e Adam Driver. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box