Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 22 Marzo 2015

Nuovi dettagli sul reboot de "Il corvo": secondo James O'Barr, sarebbe nel cast anche la Jessica Brown Findlay di "Downton Abbey", mentre tra i riferimenti della pellicola figurerebbe addirittura "Taxi Driver" di Martin Scorsese

Il corvo

Solo qualche giorno fa vi abbiamo riportato la notizia che Jack Huston di Boardwalk Empire sarebbe stato ufficialmente ingaggiato per interpretare il protagonista Eric Draven nel reboot de Il corvo, che ora altri dettagli sul progetto sono stati rivelati da James O'Barr, autore del fumetto da cui è stato tratto anche il film originale girato da Alex Proyas nel 1994. Così, scopriamo che potrebbe far parte del cast anche Jessica Brown Findlay, attrice nota soprattutto al pubblico televisivo per aver vestito i panni di Lady Sybil Branson nella celebre serie tv Downton Abbey. Alla giovane spetterebbe il ruolo di Shelly, la fidanzata di Draven che verrà brutalmente massacrata da un gruppo di malviventi. O'Barr ha sottolineato che al momento la Findlay non ha ancora firmato il contratto, ma che è “praticamente una cosa sicura e fatta”.

Ancora: secondo l'autore, questa nuova trasposizione del fumetto (che, ricordiamo, verrà curata dal regista Corin Hardy) sarà più fedele rispetto l'operazione condotta precedentemente da Proyas. Si tratterà, insomma, di un “adattamento pagina per pagina, con tutte le metafore visive annesse”. La differenza rispetto il film originale sarà dunque anche nei toni e nelle atmosfere, e secondo O'Barr stavolta uno dei punti di riferimento potrebbe essere Taxi Driver, capolavoro girato da Martin Scorsese nel 1976. Un paragone decisamente megalomane, ma forse lo scrittore intendeva semplicemente dire che la nuova trasposizione sarà più realistica e introspettiva.

“Durante questi ultimi 3 anni, questa è la prima volta che sento veramente che il reboot stia per diventare realtà, e che sarà davvero, davvero bello” - ha proseguito l'autore. Le riprese dovrebbero iniziare prestissimo, e a quanto pare la pellicola verrà addirittura girata in Europa, e più precisamente in Belgio, forse per allontanarsi ulteriormente dall'adattamento targato 1994.

[Leggi anche: I film horror più attesi del 2015, da Rob Zombie a Guillermo Del Toro]

Avvia la prova gratuita su MUBI

Infine, O'Barr ha rassicurato i fan che magari temono di trovarsi davanti l'ennesima tamarrata tutta effetti speciali e digitali. Infatti, secondo le sue previsioni, Corin Hardy adotterà sicuramente molteplici soluzioni old school, tentando di ricorrere alla cgi il meno possibile. Questo significa un lavoro maggiore per gli stunt-man, ma anche, con tutta probabilità, un'estetica più retrò e particolare. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box