Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 23 Febbraio 2015

Annunciato il nuovo progetto di Luigi Cozzi, intitolato "Blood on Méliès Moon". La pellicola vanterà le partecipazioni di due tra i registi più celebri del genere, Dario Argento e Lamberto Bava, oltre che di Crisula Stafida come protagonista

Paganini Horror di Luigi Cozzi

Il cinema horror italiano resiste e prova a risogere dalle sue stesse ceneri. Ora, per la gioia dei più nostalgici appassionati del genere, ecco il ritorno alla regia di Luigi Cozzi, autore horror e sci-fi, cineasta e sceneggiatore, con nel curriculum anche la critica cinematografica, il documentario e la saggistica (vasti i libri sul cinema di genere, dalla Hammer a Ray Harryhausen). Infatti, l'uomo girerà Blood on Méliès Moon (titolo già evocativo di cinefilia, giacché si riferisce al capolavoro Viaggio sulla luna di Méliès), e vanterà la partecipazione di due tra i registi horror più rinomati del panorama, Lamberto Bava e Dario Argento, oltre che della produttrice Barbara Magnolfi. Interprete principale è invece Crisula Stafida, la quale ricoprirà il doppio ruolo di Silvia e Isabella.

Avvia la prova gratuita su MUBI

La Stafida è stata premiata al Courmayeur Noir in Festival 2013 come Regina del Noir in Italia, e incoronata dalla rivista FHM come nuovo volto dell’horror italiano. L’attrice ha precedentemente preso parte a due film di Federico Zampaglione (Nero bifamiliare e Tulpa – Perdizioni mortali, dove seduceva la Gerini) ma anche a una produzione internazionale come To Rome with Love di Woody Allen.

Nel descrivere Blood on Méliès Moon, Cozzi parla di un titolo “thriller, di fantascienza, e ironico”, nel quale la Crisula sarebbe una protagonista “spaventosamente intensa”, oltre che, probabilmente, affascinante, pericolosa e seducente.

[Leggi anche: Tanti veterani per l'horror antologico The Profane Exhibit]

Sicuramente un ruolo interessante, in un film attesissimo da fan nocturniani e non, anche per la partecipazione dei due celebri film-maker Argento e Bava: con loro, infatti, Cozzi ha spesso collaborato, ad esempio scrivendo il soggetto di Quattro mosche di velluto grigio o sceneggiando Shark: Rosso nell’oceano. Infine, ricordiamo che Cozzi è stato anche soggettista per Enzo G. Castellari (Sinbad of the Seven Seas), mentre tra le sue opere dietro la macchina da presa possiamo citare L’assassino è costretto ad uccidere ancoraLe avventure dell’incredibile Ercole e Paganini Horror.

Le riprese di Blood on Méliès Moon dovrebbero iniziare questa primavera. Tra le location scelte, si farà tappa in due fra le città più belle del mondo, Roma e Parigi.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box