Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 25 Febbraio 2016

"Pacific Rim 2" si farà, ma non più sotto la direzione di Guillermo Del Toro, bensì di Steven S. DeKnight, showrunner dell'acclamata serie Netflix "Daredevil"

Pacific Rim

L'hanno ormai tolto dai listini della Legendary Pictures a tempo indeterminato, ma a quanto pare il progetto di realizzare un sequel di Pacific Rim non è ancora totalmente morto, tanto che ne è appena stato annunciato il nuovo regista. Ebbene sì, a dirigere il seguito non sarà più il grande Guillermo Del Toro, che rimarrà solo in veste di produttore: al suo posto, l'esordiente Steven S. DeKnight, proveniente dalle lande seriali, dove ha curato diverse opere di successo come l'acclamato Daredevil, ma anche Spartacus, Smallville e Angel

Insomma, un ottimo nome che potrebbe decisamente rendere giustizia all'eredità di Del Toro. Nonostante Pacific Rim sia stato criticato su più fronti, infatti, riteniamo che sia ancora uno dei film d'intrattenimento meglio riusciti di questi ultimi anni, un geniale connubio tra le ossessioni estetiche dell'autore messicano e la cultura pop giapponese: insomma, come vedere un live action di Neon Genesis Evangelion però con l'umorismo di Hellboy

A scrivere la sceneggiatura del seguito sarà il Jon Spaihts di Prometheus e L'ora nera, ma non è ancora chiaro quando la pellicola possa effettivamente iniziare le riprese. Per adesso, non è sicuro nemmeno se il cast originale (Charlie Hunnam, Rinko Kikuchi, Idris Elba, Charlie Day, Diego Klattenhoff, Ron Perlman) possa tornare a bordo della nuova avventura. 

[Leggi anche: Guillermo Del Toro, in lizza per dirigere il remake dello sci-fi "Viaggio allucinante"]

Ricordiamo che il film originale, costato 190 milioni di dollari, incassò solo 101 milioni fra le sale statunitensi. Un po' meglio al mercato estero con 310 milioni, di cui quasi la metà provenienti dalla Cina. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box