Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 21 Novembre 2015

Il grande Pedro Almodovar ha deciso di cambiare il titolo alla sua nuova opera, che doveva chiamarsi "Silencio". Il motivo? L'omonomia con "Silence", ultimo lavoro di Martin Scorsese

Pedro Almodovar

Tra i film più attesi dalla nostra redazione, trova sicuramente un posto l'imminente di Pedro Almodovar. D'accordo, il suo precedente Gli amanti passeggeri non ha mancato di deludere diversi critici (non noi), ma rimane innegabile che Almodovar sia tra gli autori più personali, riconoscibili e talentuosi del panorama, e basti pensare a La pelle che abito, Volver, Parla con lei, Tutto su mia madre, Donne sull'orlo di una crisi di nervi e Gli abbracci spezzati: tutte pellicole che, nella loro diversità qualitativa, hanno comunque sempre mantenuto uno standard capace di catalizzare l'emozione cinefila e una particolare evocazione ben lontana dall'indifferenza.

Ora, l'ultima notizia è che l'autore abbia appena deciso di cambiare il titolo alla sua nuova opera, che doveva chiamarsi Silencio. Il motivo? L'omonomia con Silence, ultimo lavoro di Martin Scorsese. Spiega Pedro: “Quando abbiamo iniziato con la preproduzione, ho saputo che Martin Scorsese stava per girare un film con lo stesso titolo, ma non ci ho pensato perché credevo di usare il titolo spagnolo, che suona molto diverso. Scorsese e io abbiamo entrambi finito le riprese e sappiamo che le uscite dei nostri film nel mondo coincideranno l'anno prossimo. In più, il romanzo di Shusaku Endo da cui è tratta la pellicola sarà ripubblicato. Credo che ci siano troppi Silence nello stesso momento, e io preferirei evitare futuri errori”.

[Leggi anche: Nuovi dettagli su "Silence" di Martin Scorsese: sarà a Cannes 2016?]

Così, da adesso in poi l'opera si chiamerà semplicemente Julieta, come la protagonista interpretata da Emma Suarez e Ariadna Ugarte. Al centro della narrazione, la complessità inevitabile del destino, il pentimento e le motivazioni del perché alcune persone abbandonino le persone che amano. Insomma, un altro fiammante melodramma targato Almodovar? Attualmente in post-produzione, la pellicola uscirà nelle sale spagnole il 18 marzo, per poi passare alla Francia due mesi dopo. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box