Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 31 Luglio 2014

Gioiscano cinefili e amanti dell'horror: “La casa (Evil Dead)”, capolavoro horror del 1981, diventerà una serie tv. A dichiararlo è Sam Raimi stesso, il quale ha anticipato anche il ritorno di Bruce Campbell nei panni di Ash

Una serie tv per La Casa di Sam Raimi

Fermi tutti che arriva la notizia bomba: La casa (Evil Dead), cult immenso diretto da Sam Raimi nel 1981, diventerà una serie tv. A rivelarlo è l'autore stesso all'ultimo Comic-con di San Diego, mandando in estasi i fan della celebratissima pellicola. Raimi ha preferito non aggiungere ulteriori dettagli, se non che Bruce Campbell vestirà nuovamente i panni di Ash: insomma, un assoluto regalo ai cinefili sparsi per il globo che non si sono mai ripresi dalla shockante goduria del capolavoro horror, presente nei nostri incubi da più di 30 anni. Parte difficile dell'operazione sarà proprio dilatare la pellicola originale in un prodotto seriale che prevede diverse puntate. Le migliori serie tv di oggi hanno imparato a sfruttare al massimo la narrazione a lungo termine, mentre La casa godeva di quell'intensità brutale anche per la sua durata minimal di soli 85 minuti. Il plot dell'opera originale, poi, è assolutamente a livelli elementari: un gruppo di ragazzi rinchiusi in una casa, poi trucidati uno ad uno da una presenza maligna. Come farà Raimi ad adattarlo ai tempi televisivi? Non si esclude che possa arrivare fino a L'arma delle tenebre, per la nostra e la vostra gioia. 

Nel frattempo, Raimi ha anche annunciato che produrrà una trasposizione del celebre videogame post-apocalittico The Last of Us, la cui sceneggiatura verrà curata da Neil Druckmann. Intenzione dello staff è compiere un adattamento il più fedele possibile al video gioco, raccontando la storia di Joel ed Ellie, sopravissuti in mezzo al caos. Ricordiamo inoltre che l'autore de Il grande e potente Oz potrebbe addirittura tuffarsi nel cinema bellico con The Outpost, tratto dall'omonimo libro di Jake Tapper, il quale documenta le perdite americane durante la guerra in Afghanistan. Parlando di televisione, il cineasta supervisionerà poi la nuova serie Noir, trasposizione neozelandese di un cartone animato nipponico che parla di temibili donne assassine. Insomma, il nostro si tiene parecchio impegnato, mentre sono sempre più gli spettatori che rimpiangono la sua dipartita da Spiderman, personaggio che ha contribuito a rilanciare nel 2002 con Tobey Maguire e Kirsten Dunst, prima di passare il testimone a Marc Webb, Andrew Garfield ed Emma Stone. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box