Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 21 Marzo 2015

Una nuova trasposizione per "Piccole donne", celebre romanzo di Louisa May Alcott? Sembrerebbe proprio di sì, e stavolta a dirigerlo potrebbe essere addirittura la talentuosa Sarah Polley, già regista dello struggente romance "Take This Waltz"

Sarah Polley

Che fonte d'infinita ispirazione cinematografica Piccole donne, celebre romanzo scritto da Louisa May Alcott nel 1968/69. Nel corso degli anni, la storia delle quattro sorelle March, cresciute nel periodo di post-guerra civile americana, è già stata infatti trasformata in film diverse volte. Tra le versioni più famose, possiamo ricordare quella firmata da George Cuckor nel 1933, con Katharine Hepburn e Joan Bennett; quella nel 1949 di Mervyn LeRoy con Elizabeth Taylor, Janet Leigh e June Allyson, e quella del 1994, in cui Gillian Armstrong dirigeva Winona Ryder, Kirsten Dunst e Susan Sarandon. Tutto questo, senza contare le versioni televisive, anch'esse numerose. 

A conferma dell'immortalità del libro della Alcott, ecco dunque l'annuncio di un nuovo adattamento, che stavolta potrebbe vantare la regia di un'autrice come Sarah Polley, già precedentemente responsabile del bellissimo Take this waltz, tenero quanto struggente romance del 2011 con Michelle Williams e Seth Rogen. Di certo, la Polley ha decisamente le capacità e il talento per valorizzare al meglio il progetto, complice la sua sensibilità femminile che potrebbe portare all'opera quel qualcosa in più.

Produce l'operazione Amy Pascal, precedentemente vicepresidente della 20th Century Fox e ora tra i nomi di punta della Sony Pictures Entertainment. Con lei, un paio di veterane ed esperte di romanticismo: da una parte, Denise Di Novi, già responsabile di rinomate pellicole come Edward mani di forbice, Crazy, stupid, love e I passi dell'amore; dall'altra, Robin Swicord, che nel proprio curriculum vanta invece le sceneggiature di Memorie di una geisha e Il curioso caso di Benjamin Button. Sia lei che la Di Novi lavorarono entrambe anche per la trasposizione del 1994 di Gillian Armstrong, dunque conoscono sicuramente bene le vicende narrate dalla Alcott, e magari la maniera con cui rinfrescarle di novità per gli spettatori odierni.

[Leggi anche: Annie Proulx: "Vorrei non aver mai scritto Brokeback Mountain. Molti non l'hanno capito"]

Avvia la prova gratuita su MUBI

Ricordiamo che prossimamente Sarah Polley dovrebbe curare anche l'adattamento di Cercando Alaska, celebre romanzo di John Green, dalla cui penna è stato estratto il successo young adult Colpa delle stelle

Categorie generali: 

Facebook Comments Box