Ritratto di Erika Favaro
Autore Erika Favaro :: 18 Marzo 2016

Tra qualche tempo accanto a Medusa e Rai Cinema potrebbe esserci Sky ad occuparsi di distribuzione per i film italiani

Sky

C’era da aspettarselo da Sky Italia: la pay tv via satellite non si accontenta certo della televisione e proprio nelle ultime ore ha annunciato la volontà di entrare nel mercato italiano della distribuzione cinematografica. Un po’ come se fosse, apoliticamente parlando, un terzo polo tra la Medusa di Mediaset e la 01-Distribution proprietà della Rai.

A dare la notizia è stato Marco Mele su Il Sole 24 ore in cui si racconta anche di un incontro avvenuto tra Andrea Zappia (amministratore delegato Sky Italia) e Antonio Campo Dall’Orto, direttore generale della Rai con poteri di amministratore delegato.  La pay tv ci ha tenuto a rassicurare il rappresentante della Rai, specificando che Sky non ha intenzione di acquisire i diritti televisivi già acquisiti dal servizio pubblico e i due hanno discusso a proposito di eventuali accordi per il futuro. Sky Italia intende portare avanti il modello “esacalator” per cui il prezzo si decide in base all’incasso fatto da ogni pellicola nelle sale, questo a differenza di Rai Cinema che invece entra con quote di minoranza nella proprietà di ogni film.

La televisione non è mai stata così vicina al cinema come in questo momento storico e infatti tra le case di produzione con cui Sky è già entrata in contatto per un possibile accordo figurano Cattleya, Lucisano Group, Wildside, Palomar e Indiana Production.  “La crescita e lo sviluppo del cinema italiano – conferma Andrea Scrosati, executive vice president programming di Sky Italia, al quotidiano di informazione finanziaria – così come la presenza di questo prodotto sulla nostra offerta pay, sono obiettivi strategici di Sky e qualsiasi progetto che nasca con un’ottica di sistema, coinvolgendo il meglio della creatività e della capacità produttiva italiana ci interessa, poi com’è naturale ogni cosa va valutata nei dettagli, e nello specifico questa fase è ancora in corso”.

[Leggi anche: Sky sfida Netflix lanciando i suoi Box Sets]

In realtà il grande competitor di Sky potrebbe invece essere la Warner Bros, che – a differenza di Fox – distribuisce molti film italiani per poi cederne i diritti a Mediaset.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box