Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 26 Settembre 2015

Dopo il successo di "Dietro i candelabri", Steven Soderbergh si appresta a girare un nuovo lungometraggio per l'emittente HBO. Trattasi dello sperimentale "Mosaic", che vedrà per protagonista la divina Sharon Stone

Steven Soderbergh

Dopo il pluripremiato Dietro i candelabri (vincitore, tra gli altri, di 11 Emmy, 2 Golden Globe e 2 Critics' Choice), Steven Soderbergh tornerà a girare un nuovo lungometraggio per HBO intitolato Mosaic, il quale vedrà per protagonista l'eterna Sharon Stone. Ancora nulla è stato svelato sulla trama, ma a quanto pare si tratterà di una pellicola sperimentale. 

Spiega il cineasta: “Credo che le persone della HBO siano genuinamente entusiaste di Mosaic per due ragioni: la prima è che l'opera rappresenta una maniera fresca di vivere una storia e di condividerla con gli altri; la seconda, è che richiederà una nuova categoria agli Emmy, e solo noi saremo i candidati eleggibili”. In sostanza, qualcosa di totalmente nuovo per gli standard televisivi: cos'avrà in mente il regista?

Di certo, dopo il suo annunciato ritiro dall'industria cinematografica, sembrerebbe proprio che Soderbergh se la stia passando molto bene in quella televisiva. Più attivo che mai, dopo Dietro i candelabri l'autore ha poi diretto il medical drama The Knick, mandato in onda su Cinemax e in procinto di ripartire con la sua seconda stagione. Tutto questo, senza contare la trasposizione tv di The Girlfriend Experience, pellicola low budget che girò nel 2009 e con Sasha Grey protagonista. 

[Leggi anche: Video: Soderbergh rimonta "2001: Odissea nello spazio" di Stanley Kubrick]

La curiosità, ovviamente, sta poi nel rivedere finalmente Sharon Stone in un progetto di serie a. L'attrice, che ha raggiunto la sua massima celebrità durante gli anni '90 grazie a pellicole come Basic Instinct, Casinò, Atto di forza e Pronti a morire, ha infatti poi visto la sua carriera in perenne discesa a colpi di flop, da Catwoman a Basic Instinct 2, passando per Contrasti e amori e la recente avventura con Pupi Avati in Un ragazzo d'oro.

Insomma, che cosa ci dovremmo mai aspettare da questo Mosaic? Che possa veramente esssere così rivoluzionario come sostiene il suo regista? Staremo a vedere con gli occhi spalancati!

Categorie generali: 

Facebook Comments Box