Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 23 Aprile 2015

Si stanno finalmente svolgendo in questi giorni le riprese dell'attesissima stagione 2 di "Gomorra - La serie". Tra le new entry, oltre alla veterana Cristina Donadio, anche la transessuale Alessandra Langella, voluta da Stefano Sollima in persona

Gomorra - La serie

Tutto pronto per i nuovi episodi di Gomorra – La serie, per noi di Farefilm il prodotto seriale più interessante attualmente in circolazione. Il primo ciak della seconda stagione è stato battuto la settimana scorsa, mentre la messa in onda su Sky è prevista entro i primi mesi del 2016. Tra le prime anticipazioni, eccone una veramente succosa: l'arrivo di un nuovo personaggio che sarà interpretato dalla transessuale Alessandra Langella, attrice esordiente che prima di questa nuova avventura faceva la parrucchiera. Non ci dice ancora nulla sul suo ruolo, ma ha parlato di un “personaggio importante”. Stando al sito di Repubblica, il regista Stefano Sollima non avrebbe avuto dubbi: gli è bastato guardarla per capire subito quanto fosse perfetta per la parte. 

Con lei, ci saranno alcuni volti cari a chi ha già seguito e amato la prima immensa stagione: il Ciro di Marzio di Marco D'Amore, il Genny Savastano di Salvatore Esposito e il Don Pietro di Fortunato Cerlino. Assieme alla Langella, new entry sarà invece Cristina Donadio, precedentemente vista in pellicole come Chimera di Pappi Corsicato e Rose e pistole di Carla Apuzzo.

Tra le location che toccherà l'entourage della produzione, oltre a Scampia e Terra dei Fuochi, ci sarà addirittura la Germania. Non ci è ancora dato sapere cosa effettivamente succederà in terra tedesca, ma ormai sappiamo quanto la produzione ami sconfinare le riprese in altri paesi, e basti pensare che nella prima stagione diverse scene erano state ambientate in Spagna. 

Insomma, si prevedono allucinanti colpi di scena ed emozioni dritte fra le vene e il cuore, anche perché, salvo notizie dell'ultimissimo minuto, questa stagione dovrebbe concludere definitivamente la storia del Clan Savastano. Che possa eguagliare il successo del suo predecessore? Sarà dura; infatti, ricordiamo che la prima stagione di Gomorra fu un caso più unico che raro nella televisione italiana, essendo stata venduta in oltre 50 paesi, dalla Francia al Regno Unito, passando per gli States e la Scandinavia. 

[Leggi anche: Roberto Saviano fa il bis con ZeroZeroZero che diventa una fiction]

Chissà, infine, se torneranno anche i due registi che hanno accompagnato Sollima nei precedenti episodi, ovvero Francesca Comencini e Claudio Cupellini? Se vale ancora il detto “Squadra che vince non si cambia”, molto probabilmente sì.  

Categorie generali: 

Facebook Comments Box