Ritratto di Redazione
Autore Redazione :: 25 Giugno 2018

Anche i grandi attori a volte sbagliano... Ecco almeno 10 passi falsi per attori considerati bravissimi, ma non infallibili!

Johnny Depp in La fabbrica di cioccolato

Anche i grandi attori a volte sbagliano... Ecco almeno 10 passi falsi per attori considerati bravissimi, ma non infallibili! È tempo d'estate, di leggeri divertimenti e quindi capita a proposito una recente classifica da parte di Watch Mojo, come sempre molto divertente, perché in questo caso sono proprio i passi falsi di attori praticamente di culto a dimostrarci che nessuno è a prova di errore.

Si tratta di scelte sbagliate, di opinabili interpretazioni, di una serie di fattori nel set durante le riprese che hanno inquinato il buon risultato, e non solo la buona riuscita del film? In effetti, tutto è possibile. Però questa graduatoria che guarda, come al solito, alla situazine nordamericana ci induce a riflettere anche sul cinema italiano.

I nostri cari "grandi" attori, se vogliamo proprio fare una considerazione sembrano troppo presenti. Sono pochi e buoni per tutte le occasioni. Un Mastandera o un Battiston per tutte le stagioni... Non è un po' troppo? Ma lasciamo perdere il nostro cinema, magari per affrontarlo in futuro in un altro articolo e concentriamoci su questa classifica.

Siamo d'accordo al cento per cento con alcune posizioni. Infatti, quello che più colpisce è che se è vero che un attore può sbagliare un film, che cosa si può dire a sua difesa anche quando è per una fondata ipotesi che proprio quel film è andato male... Ne è stata solo sua la causa, ovvero un'interpretazione al limite del sopportabile? Su questo ampia discussione. Ci hanno colpito soprattutto questi casi che sono ben più gravi nelle rispettive carriere.

In ordine sparso cosa pensare di Will Smith nel terribile After earth, film disastro firmato da Shyamalan? E che dire di Johnny Depp in La fabbrica di cioccolato? Non risulta fin troppo stucchevole la sua performance?

Il caso forse più incredibile è quello di Al Pacino, che veramente consideravamo un infallibile. Eppure in quel Jack e Jill del 2012 diretto da Dennis Dugan non ci sono parole di difesa, non solo per lui, ma per tutto il cast tecnico artistico, tanto che anche se il film è riuscito a guadagnare al botteghino, ha ottenuto uno dei risultati più risibili di convincimento della critica, approdando a un 3% su Rotten Tomatoes, il sito che raccoglie i pareri più professionali sui film. Come dire... film inguardabile!

Arcinoto il caso di Marlon Brando ne L'isola del Dr. Moreau - L'isola perduta, definita da più parti un vero e proprio esempio di trash. Ma Brando è sempre stato un attore al limite...

Per il resto divertitevi a scoprire gli altri nomi. Buona visione!

Categorie generali: 

Facebook Comments Box