Ritratto di Redazione
Autore Redazione :: 5 Settembre 2014

A poche ore dall'annuncio dei vincitori di Venezia 71, la nostra redazione ha elencato i suoi film più amati della Mostra. In cima alle preferenze, "Birdman" di Alejandro Gonzalez Iñarritu e "Belluscone" di Franco Maresco

una scena di "Birdman"

Mancano poche ore all'annuncio dei vincitori di questa 71ma Mostra del Cinema di Venezia, ed è il momento di tirare i bilanci di un evento forse meno peggiore di quanto ci saremmo aspettati sulla carta, ma che non ha certamente brillato per la sua selezione. Elencare le nostre delusioni richiederebbe intere pagine, quindi sarebbe forse più etico, da parte nostra, limitarci a quelle poche folgorazioni sparse tra una sezione e l'altra, tra opere attese o magari allucinanti sorprese di sconosciuti.

Atteso era sicuramente il Birdman di Alejandro Gonzalez Iñarritu, in cima alle nostre preferenze nonostante la recensione parzialmente delusa del nostro Alessandro Tavola. La virtuosissima pellicola del cineasta messicano ci ha immersi dietro le quinte di Broadway e del cinema, lasciandoci un senso di stupore straniante: ad incollarsi sullo schermo sono i nostri occhi, mentre levitiamo con un Michael Keaton forse Coppa Volpi. Amato dalla redazione è anche Belluscone di Franco Maresco, lucido ritratto di casa nostra che unisce finzione e realtà, in un Festival che non è stato certamente avaro in fatto di documentari (e basti pensare alle opere di Joshua Oppenheimer e Sabina Guzzanti). Il resto è formato da briciole su cui non si riesce a trovare accordo, a sottolineare una dispersione di preferenze, di idee, di amori personali. Ecco Hungry Hearts di Saverio Costanzo, She's Funny That Way di Peter Bogdanovich, Burying the Ex di Joe Dante, Fires on the Plain di Shinya Tsukamoto e A Pigeon Sat on a Branch Reflecting on Existence di Roy Andersson, opere che ci porteremo in tasca lasciando questo posto assieme alla pioggia. E mentre ci prepariamo ad andare via dal Lido, la sensazione è che il cinema che tanto amiamo sia passato poco da queste parti, negli ultimi 10 giorni.

Ecco qui le personali top 3, in puro ordine alfabetico, degli inviati di FareFilm:

FIABA DI MARTINO
-    Birdman
-    Dearest
-    Nymphomaniac Volume 2 (Uncut)

PIERRE HOMBREBUENO
-    Before I disappear
-    Birdman
-    She's funny that way

CAMILLA MACCAFERRI
-    Belluscone
-    Birdman
-    Burying the Ex

FEDERICA DE MASI
-    Birdman
-    Im Keller (In the basement)
-    Metamorphoses

ROSA MAIUCCARO
-    Birdman
-    Fires on the Plain
-    Hungry Hearts

DAVIDE STANZIONE
-    Belluscone
-    Il Giovane favoloso
-    A Pigeon Sat on a Branch Reflecting on Existence

ALESSANDRO TAVOLA
-    Belluscone
-    Heaven Knows What
-    Hungry Hearts

Categorie generali: 

Facebook Comments Box