Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 10 Novembre 2014

Mentre "Interstellar" di Christopher Nolan continua a dividere critica e pubblico, ecco alcune curiosità sul film che forse non conoscevate

Interstellar

Interstellar, ultima pellicola di Christopher Nolan, continua a dividere la critica. La recensione della nostra Camilla Maccaferri è sicuramente tra quelle più insoddisfatte, ma è in buona compagnia di pubblicazioni internazionali come il Washington Post, Wall Street Journal e The Playlist. Tra i difensori, ci sono invece Empire, il Los Angeles Times e Rolling Stone. E mentre state ancora scegliendo da che fazione stare, ecco alcune curiosità sul film che forse non sapevate:

- L'unica sala italiana dov'è possibile vedere Interstellar nel formato originale in pellicola a 70mm è l'Arcadia Cinema di Melzo. L'Arcadia (e in particolare la sua Sala Energia) è considerato uno degli orgogli della piccola cittadina della provincia milanese.

- Dopo averlo visto in anteprima, Quentin Tarantino ha espresso la sua esaltazione verso il film, paragonandolo addirittura a Tarkovskij e Malick.

- “Non sapevo quanta potenzialità avesse prima di averlo visto in Mud, non solo come protagonista, ma anche come puro talento nella recitazione”. Così ha dichiarato Christopher Nolan su Matthew McConaughey.

- Inizialmente, a girare la pellicola doveva essere Steven Spielberg (ed infatti, tra i detrattori, c'è chi ha definito Interstellar una specie di smielatissimo film alla Spielberg). Dopo aver ingaggiato Jonathan Nolan (fratello di Christopher) come sceneggiatore, l'autore di E.T ha però deciso di darsi ad altri progetti.

- Nolan ha comunque affermato di aver tratto moltissima ispirazione dai vecchi film di Spielberg, e in particolare riferendosi a pellicole come Incontri ravvicinati del terzo tipo.

- Tra i film preferiti di Nolan, oltre a 2001: Odissea nello spazio, ci sono Blade Runner di Ridley Scott e Guerre Stellari di George Lucas.

[Leggi anche: Aspettando Interstellar: I film preferiti di Christopher Nolan]

- Christopher Nolan ha detto di essersi rifiutato di vedere Gravity di Alfonso Cuarón, in modo da non farsi influenzare.

- La sceneggiatura è basata sui lavori del fisico Kip Thorne. Nolan avrebbe voluto che facesse anche un cameo nella pellicola, ma niente da fare. In compenso, figura invece tra i produttori esecutivi.

- Mackenzie Foy, che nella pellicola interpreta la figlia di Matthew McConaughey, è già stata la figlia di Edward Cullen (Robert Pattinson) e Bella Swan (Kristen Stewart) in The Twilight Saga: Breaking Down – Parte 2. Ovvero la medesima bambina di cui s'innamorerà poi il licantropo Taylor Lautner aka Jacob Black.

- Quando Hans Zimmer ha iniziato a comporre le musiche per la pellicola, non sapeva nemmeno di che genere fosse. Infatti, Nolan si è limitato a dargli un paio di fogli descrivendo il rapporto padre-figlia.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box