Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 28 Aprile 2014

L'ex Presidente della Polonia e Premio Nobel per la Pace presenterà a luglio al Karlovy Vary Film Festival la versione Director's cut del suo biopic, Walesa: Man of Hope, girato da Andrzej Wajda

Director's cut del biopic su Lech Walesa

Evento speciale in Repubblica Ceca alla quarantanovesima edizione del Karlovy Vary Film Festival. A luglio, infatti, l'ex Presidente polacco Lech Walesa presenterà la versione Director's Cut del biopic a lui dedicato da Andrzej Wajda, Walesa: Man of Hope. Il Festival si terrà nel paese dell'ex Cecoslovacchia dal 4 al 12 luglio.

Lech Walesa diede vita nel 1980 a Solidarność - prima Associazione sindacale indipendente ed autogestita della storia del Paese - e tre anni dopo vinse il Premio Nobel per la Pace, prima di diventare, nel 1990, il primo Presidente dell'epoca post-comunista. Nella sua incredibile storia non manca l'incarcerazione nel 1981, forzata dalle autorità polacche dopo la dichiarazione della Legge Marziale. La sua lotta per i diritti dei lavoratori, iniziata nei cantieri navali di Gdańsk dove lavorava come tecnico, fu il primo tassello di un'opera politica che portò alla caduta del Comunismo in Polonia (e nell'Europa dell'est) e influenzò quella del Muro di Berlino.

Gli attori che interpreatno lui e la moglie Danuta sono Robert Wieckiewicz e Agnieszka Grochowska. La compagnia petrolifera ceca Unipetrol, tra gli sponsor del Festival, ha contribuito alla realizzazione del Director's cut, pensata proprio per l'edizione di quest'anno. Il mandato presidenziale di Walesa durò 5 anni e, dal 1995, l'ex Presidente esercita l'avvocatura per la pace e per i diritti umani.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box