Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 23 Luglio 2014

Attesi a Toronto Film Festival 2014 "A Little Chaos" di Alan Rickman che chiuderà l'evento, "The Equalizer di Antoine Fuqua, "Maps to the Stars" di David Cronenberg, "Foxcatcher" con Channing Tatum e Steve Carell e "Wild" di Vallee

Denzel Washington in The Equalizer

Il film d'apertura del Toronto International Film Festival non è ancora noto, in compenso si sa che A Little Chaos di Alan Rickman, con Kate Winslet e Stanley Tucci, chiuderà la manifestazione il 14 settembre. Si sa inoltre che saranno presenti gli ultimi film di autori come Bennett Miller, Mike Binder, Shawn Levy e Francois Ozon. Miller porta Foxcatcher, prodotto da Sony Pictures Classics e con Channing Tatum e Steve Carell; Binder scrive e dirige Black and White dove si riunisce a Kevin Costner. Atteso anche The Equalizer di Antoine Fuqua, trasposizione della serie TV degli anni Ottanta che vede Denzel Washington nei panni di un ex agente dell'intelligence che torna nel gioco catapultato nelle strette maglie della mafia.

E poi Wild di Jean-Marc Vallee con Reese Witherspoon e la commedia di Levy This is Where I Leave You, dove Jason Bateman interpreta un uomo che, dopo la morte del padre, cerca di spingere la famiglia a trascorrere almeno una settimana insieme sotto lo stesso tetto per la prima volta dopo più di dieci anni. L'adattamento del libro di Jonathan Tropper è previsto nelle sale cinematografiche per il 12 settembre e annovera nel cast Tina Fey, Jane Fonda, Kathryn Hahn, Adam Driver e Corey Stoll.

Presente anche The Riot Club del regista danese Lone Sherfig, conosciuto prima come Posh e basato sulla piecè inglese West End di Laura Wade: il dramma inglese vede Sam Claflin (The Hunger Games: Catching Fire), Natalie Dormer (Rush), Max Irons e Douglas Booth in un film su studenti dell'elite di Oxford University determinati a rinfoltire le fila del noto Riot Club. Atteso anche Pawn Sacrifice di Edward Zwick, il film su Bobby Fischer con Tobey Maguire; inoltre ci sarà anche Maps to the Stars di David Cronenberg, presentato a Cannes dove Julianne Moore si è aggiudicata un premio come migliore attrice.

Altri titoli sono Rosewater di Jon Stewart con Gael Garcia Bernal, Nightcrawler con Jake Gyllenhaal, debutto alla regia dello sceneggiatore Dan Gilroy, Ned Rifle di Hal Hartley, terzo capitolo di una trilogia tragicomica con Aubrey Plaza e Parker Posey e Love & Mercy, biopic poco convenzionale di Bill Pohlad su Brian Wilson, con Elizabeth Banks. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box