Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 31 Marzo 2015

Autore di culto e simbolo di quella che è stata definita dalla critica la British Renaissance insieme al collega Ken Loach, Mike Leigh ha appena sfornato il biopic "Turner" e Spazio Oberdan omaggia il suo cinema dedicato a uomini e donne comuni

Mike Leigh

Dal 7 al 18 aprile 2015 presso Spazio Oberdan, Fondazione Cineteca Italiana presenta Omaggio a Mike Leigh, un ricordo in 10 lungometraggi di un autentico maestro del cinema contemporaneo.

Autore del recentissimo e bellissimo Turner, Mike Leigh ha iniziato negli anni Settanta – è stato uno dei registi più importanti della “British Renaissance” – e nel suo cinema profondamente umanista, ha sempre scelto di occuparsi di quelle persone “normali” la cui esistenza rimane nascosta, che non diventeranno mai famose, ma che spesso nei loro frequenti momenti di difficoltà e debolezza, nelle contraddizioni e nelle disgrazie mostrano un coraggio e una forza che le rende eccezionali.

Insomma una poetica del realismo, simile a quella di Ken Loach, ma, rispetto a questo, con una dose maggiore di eccentricità e bizzarria, anche estetica. A dimostrazione della sua intelligenza e sensibilità Leigh, pur non avendo realizzato molti film, con tre di essi (Naked, Segreti e bugie, Il segreto di Vera Drake, tutti in programma) ha vinto al festival di Cannes una Palma d’oro e un Gran Premio della Giuria e alla Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia un Leone d’Oro.

Nel 2014, inoltre, Thimoty Spall, il protagonista di Turner (e di altri tre film del regista inglese, anch’essi presenti in questa rassegna, ovvero Dolce è la vita, Tutto o niente e il già citato Segreti e bugie), ha vinto il premio come miglior attore al Festival di Cannes. In rassegna anche Another Year, un film sulla fragilità delle relazioni umane che il regista e soprattutto grandissimo sceneggiatore indaga con occhio lucido e umano. Non potevano infine mancare Ragazze, il piccolo capolavoro La felicità porta fortuna e Belle speranze.

SCHEDE DEI FILM E CALENDARIO

Martedì 7 aprile (h 17)
Dolce è la vita
In una piccola famiglia dei sobborghi di Londra la vita scorre tra un mezza bugia e l’altra, tra una cosa non fatta e sbagliai investimenti. Ognuno ha i suoi problemi e segreti, ma arrivati al punto di rottura capiscono che la sincerità e la voglia di impegnarsi possono riunirli.

Martedì 7 aprile (h 21)/ Sabato 11 aprile (h 21)/ Lunedì 13 aprile (h 16.30)/ Venerdì 17 aprile (h 21)
Turner
Cronaca dell'ultimo quarto di secolo vissuto dal celebre pittore inglese J.M.W. Turner. Profondamente scosso dalla morte del padre, amato dalla devota governante Hanna, stringerà un forte legame con la vedova Booth e insieme a lei vivrà una doppia vita, nella casa al mare della donna a Chelsea, dove morirà nel 1851. Nel frattempo, Turner viaggerà a lungo, dipingerà molti dei suoi capolavori, frequenterà l'aristocrazia così come le case di tolleranza. Popolare, sebbene anticonformista, socio della Royal Academy of Arts, arriverà a farsi legare all'albero di una nave durante una tempesta per poterla dipingere. Affascinato dalla scienza, dalla fotografia e dalle ferrovie, celebrato da alcuni e insultato da altri, rifiuterà un'offerta di 100.000 sterline da parte di un milionario per acquistare tutte le sue opere, preferendo lasciare tutto in eredità alla nazione britannica, nonostante il disprezzo della Regina Vittoria per i suoi lavori.

Mercoledì 8 aprile (h 16.45)/ Sabato 18 aprile (h 21)
Segreti e bugie
La ricerca della propria vera madre da parte di una ragazza di colore rimasta orfana dei genitori adottivi. Quando la incontra, si trova di fronte una donna fragile e infelice, con altri due figli anch’essi pieni di problemi. Palma d’Oro al festival di Cannes 1996.

Giovedì 9 aprile (h 16.30)
Ragazze
Hannah e Annie sono due amiche non si vedono da sei anni ed ora, finalmente, sono riuscite a programmare un incontro. Annie, che vive in periferia, giunge in treno a Londra ed è ospitata in casa dell'amica e comincia una serie di flash-back, attraverso i quali viene ripercorso il loro passato.

Giovedì 9 aprile (h 18.30)/ Domenica 12 aprile (h 15)
Il segreto di Vera Drake
Nell'Inghilterra anni '50, Vera, all’insaputa di tutti, aiuta alcune ragazze ad abortire: una pratica illegale, che la donna compie per altruismo, senza preoccuparsi delle conseguenze. La sua vita cadrà in disgrazia quando viene scoperta dalla polizia. Leone d’Oro al Festival di Venezia 2004.

Venerdì 10 aprile (h 18.15)
Belle speranze
Shirley, sposata con Cyril, che non crede nell’istituzione della famiglia, e Valerie, sposata ma costantemente tradita, sono due sorelle la cui madre vive sola e dimentica tutto. Dopo alterne dispute familiari Cyril e Shirley la accolgono a casa loro. Nella quotidiana lotta per l'esistenza, hanno capito la forza del loro amore e della loro speranza.

Giovedì 16 aprile (h 16.30)
La felicità porta fortuna
Le avventure di Poppy, un'insegnante londinese la cui vita, al primo sguardo, sembra molto complicata ma che, grazie alla sua spontaneità dovuta forse a un pizzico di sana pazzia, è amata e ben voluta da tutti coloro che la circondano.

Giovedì 16 aprile (h 18.45)
Naked
In una Londra squallida e alienata, la vita come viene di Johnny, sorta di apocalittico-non integrato-nichilista in perenne conflitto con il mondo. Disoccupato e nomade, non si lega a niente e a nessuno, ma è pronto a pagare con una disperata solitudine la sua rabbiosa diversità. Premio per la miglior regia e il miglior attore al festival di Cannes 1993.

Venerdì 17 aprile (h 16.30)
Tutto o niente
L'amore di Penny per Phil, il suo compagno, si è impoverito. La gioia è ormai andata via dalle loro vite, ma quando Rory si ammala e deve essere ricoverato in ospedale, i due si ritrovano e riscoprono il loro amore.

Sabato 18 aprile (h 15)
Another Year
La solida vita di coppia dei maturi Gerri e Tom, del loro figlio Joe e dei loro amici più o meno in difficoltà si sviluppa nell'arco di un ciclo che passa per le quattro stagioni. Un anno che trascorre tra amori non corrisposti e amori che nascono, speranza e disperazione, gioia e tristezza, gelosia e solitudine... intanto il tempo passa.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box