Ritratto di Silvia Ricciardi
Autore Silvia Ricciardi :: 5 Luglio 2015

Leslie Libman dirigerà il film sugli omicidi perpetrati dal killer Charles Manson, aiutato dalle sue donne, che hanno contribuito a far sì che gli efferati crimini venissero compiuti. Nell'agosto del 1969 uccisero Sharon Tate, compagna di Polanski...

Charles Manson

Leslie Libman dirigerà lo script di Matthew Tabak e Stephen Kronish incentrato sugli omicidi perpetrati dal killer Charles Manson e sulle sue donne, che hanno contribuito a far sì che gli efferati crimini venissero compiuti.

Il lungometraggio originale prevede un titolo provvisorio quale Manson’s Lost Girls, proprio perché chiamato a seguire le vicende delle giovani ragazze che, innamorate di Manson, lo hanno aiutato a commettere brutali omicidi alla fine degli anni Sessanta.

Il protagonista della serie tv The Mentalist, Jeff Ward, è chiamato a dare voce e corpo alla complessa personalità di Manson mentre ad impersonare le tre donne  saranno MacKenzie Mauzy (che recentemente ha recitato in Into the woods) nel ruolo di Linda Kasabian, Eden Brolin in quello di Susan Atkins ed infine Greer Grammer, che sarà Leslie Van Houten.

Non solo un lungometraggio, ma anche una serie ripercorrerà gli eventi connessi agli omicidi di Manson. A tal proposito lo scrittore Bret Easton Ellis e il regista Rob Zombie stanno collaborando per sviluppare una serie per la Fox.

Il film, pensato per il piccolo schermo, focalizza la propria attenzione principalmente su una delle donne di Charles Manson, Linda Kasabian, narrando il momento in cui lei incontra per la prima volta “la famiglia” di Manson al comune di Spahn Ranch. Manson fu in grado di spingerla sin da subito verso l’attuazione di crimini, incluse le incursioni notturne in abitazioni di lusso. Linda Kasabian decise di abbandonare la gang solo dopo essersi macchiata di ulteriori colpe, divenendo complice del brutale omicidio all’insegna dei fumi di droga in cui venne uccisa l’attrice Sharon Tate, compagna di Roman Polanski, insieme al figlio che portava in grembo, nell’agosto 1969. La Kasabian divenne così una testimone chiave per poter rinchiudere Manson in una prigione di massima sicurezza.

Manson’s Lost Girls è prodotto dalla Asylum Entertainment, mentre Steven Michaels, Jonathan Koch e Nancy Bennett figurano come produttori esecutivi.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box