Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 20 Ottobre 2014

"Guardiani della Galassia", attesissimo blockbuster di James Gunn, verrà proiettato in anteprima al Festival di Roma, per poi uscire nel resto delle sale italiane il 22 Ottobre. Ecco alcune curiosità sulla pellicola

Guardiani della Galassia

Cresce sempre più l'attesa per Guardiani della Galassia di James Gunn, action fantascientifico targato Marvel con un cast formato da Chris Pratt, Zoe Saldana, Dave Bautista, Djimon Hounsou e tanti altri. La pellicola verrà presentata in anteprima al Festival di Roma, per poi uscire nel resto delle sale italaine il 22 Ottobre. Ecco alcune curiosità sul blockbuster:

- Per stimolare lo staff durante le riprese, James Gunn si è servito direttamente delle musiche del film. Infatti, il regista ha chiesto al compositore Tyler Bates di completare in anticipo diverse tracce della colonna sonora, in modo da poterle mettere come sfondo durante la lavorazione, immergendo dunque gli attori nell'atmosfera e nel mood della pellicola.

- Oltre al soundtrack originale, l'opera ripropone diverse celebri hit, tra cui Moonage Daydream di David Bowie, Cherry Bomb delle Runaways, Ain't No Mountain High Enough di Marvin Gaye, I Want You Back dei Jackson 5 e tante altre. L'album contenente questi canzoni, Guardians of The Galaxy: Awesome Mix Vol.1, ha raggiunto il numero 1 delle vendite americane.

- La nave del protagonista Star-Lord è stata ribattezzata “Milano” per omaggiare Alyssa Milano, attrice della serie tv Streghe e Melrose Place.

- Dave Bautista, che nel film interpreta Drax Il Distruttore, si è dovuto sottomettere ad estenuanti ore di make-up: infatti, il suo personaggio è ricoperto di tatuaggi e cicatrici dalla testa ai piedi, e ogni giorno lo staff di truccatori ha impiegato ben 4 ore per attaccargli tutte le protesi necessarie. Complessivamente, la make-up session di Bautista raggiunge la durata di 168 ore, ovvero 7 giorni interi!!

[Leggi anche: 10 fumetti che la Marvel dovrebbe trasformare in film]

- La squadra di truccatori si componeva di ben 50 elementi, i quali hanno lavorato duramente per realizzare circa 1250 applicazioni di protesi.

- La pellicola di Gunn presenta molti figuranti alieni, ed è per questo che sono state create 2000 sagome di nuove razze umanoidi contraddistinte da colori differenti. A concepire i design, la make-up artist Elizabeth Yianni-Georgiou.

- Karen Gillian, che nella pellicola interpreta Nebula, si è dovuta liberare della sua splendida chioma fino a farsi rasare completamente la testa. Benicio Del Toro invece, per il ruolo del Collezionista, è stato costretto a colorarsi i capelli e le sopracciglia di bianco.

- Chris Pratt ha rivelato che tra le sue isipirazioni per il ruolo di Peter Quill, ci sono state ben due memorabili icone come l'Han Solo di Guerre Stellari e il Marty McFly di Ritorno al Futuro.

- Era inizialmente previsto un cameo di Iron Man nella pellicola, idea poi sfatata dalla notizia che Robert Downey Jr. non voleva più saperne del suo celebre personaggio.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box