Ritratto di Erika Favaro
Autore Erika Favaro :: 23 Novembre 2015

La Fox ha annunciato che sarà il regista britannico a dirigere ed interpretare il remake del film di Lumet tratto dal giallo di Agatha Christie

Kenneth Branagh

Il remake del giorno ci permette di ricordare uno dei gialli più belli e conosciuti del cinema e della letteratura: Assassinio sull’Orient Express. La nuova produzione della Fox ha finalmente trovato un regista che sarà anche protagonista del film, nel ruolo del commissario Poirot: Kenneth Branagh.

Nomi altisonanti sono stati fatti anche per i produttori, tra i quali figurano Ridley Scott, Simon Kinberg, Mark Gordon e lo stesso Branagh. Chi dovrà occuparsi del romanzo di Agatha Christie, risalente al 1934, per elaborare la sceneggiatura è Michael Green (Blade  Runner 2), con la supervisione di Steve Asbell per la Fox. La trama è nota, l’Assassinio sull’Orient Express racconta di un misterioso omicidio avvenuto a bordo del treno durante una notte di neve nei Balcani. Il compito di  risolvere l’enigma – cosa non facile visto che tutti i passeggeri della prima classe sono in qualche modo sospettabili – viene subito affidato al detective belga Hercule Poirot.

Ad accrescere la popolarità del romanzo fu anche il film del 1974 diretto da Sidney Lumet, con Albert Finney nel ruolo dell’investigatore insieme a un cast d’eccezione tra cui si ricordano Lauren Bacall, Ingrid Bergman, Sean Connery ed Anthony Perkins. Assassinio sull'Orient Express fu un grande successo commerciale negli anni Settanta, incassando 35 milioni di dollari solo negli Stati Uniti ed ottenendo sei nomination agli Oscar (la Bergman vinse la sua terza statuetta in qualità di Migliore attrice non protagonista).

[Leggi anche: Kenneth Branagh presenta "Cenerentola": "Italia, ti amo!"]

Come è facile da immaginare, il film di Lumet non fu l’unico tentativo di adattare il romanzo della Christie e nel 2001 fu prodotta una versione televisiva per la CBS con Alfred Molina e Leslie Caron.

Non è la prima volta che Branagh si diletta nel dirigere adattamenti di grandi opere letterarie, e non è nemmeno la prima volta che ha a che fare con remake di film del passato; tra i suoi titoli più noti, infatti, il regista e attore di Belfast vanta Enrico V, Thor e la più recente versione di Cenerentola.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box