Ritratto di Erika Favaro
Autore Erika Favaro :: 28 Gennaio 2016

Il romanzo horror-gotico lodato dalla critica inglese diventerà un film

The Loney

Ex Machina, il  film di fantascienza con Alicia Vikander e Domhnall Gleeson è stato uno dei film rivelazione dell’anno scorso, un vero successo per la casa di produzione DNA Films la quale sembra avere dei progetti molto interessanti per il futuro prossimo.

È notizia di queste ore l’acquisizione da parte della produzione di un romanzo che ha avuto un buon riscontro di pubblico e di critica nel Regno Unito il cui titolo è The Loney, ancora inedito in Italia.

L’opera letteraria di Andrew Michael Hurley è un romanzo horror gotico che però sfugge alle rigide categorizzazioni ed è stato ampiamente lodato da scrittori del calibro di Stephen King il quale ha affermato che The Loney è una “grande opera di finzione”.

La trama è ambientata nel 1976 in un tratto sperduto di costa del nord dell’Inghilterra; i protagonisti sono due ragazzi, il quindicenne Tonto e suo fratello Hanny, i quali si recano come ogni anno insieme alla famiglia a visitare un misterioso santuario. I genitori di Hanny sperano che la visita aiuti il figlio a guarire dai disturbi dell’attenzione e dal mutismo che lo affliggono, ma come si può ben immaginare la storia prenderà altre strade. Misteriose presenze disturbano il soggiorno della famiglia e tutto il romanzo sembra infatti perfetto per un adattamento cinematografico.

La casa di produzione di Andrew Macdonald e Allon Reich di recente ha anche deciso di sbarcare nell’universo delle serie tv, un terreno assai fertile, e le loro scelte sembrano molto interessanti. In collaborazione con il  Fox Networks Group ci sono quindi in programma titoli come Brooklyn, una serie scritta da uno dei più bravi scrittori inglesi contemporanei come Nick Hornby sull’industria musicale degli anni Settanta e Pride, una serie sulle battaglie per la successione al trono in una famiglia reale.

[Leggi anche: British Independent Film Awards 2015: trionfa "Ex Machina" di Alex Garland]

La DNA Film in ogni caso non dimentica la sua vocazione per il cinema e nei prossimi mesi regalerà al pubblico uno dei sequel più attesi da chi è stato giovane negli anni Novanta come Trainspotting

Categorie generali: 

Facebook Comments Box