Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 1 Marzo 2015

La MGM ha firmato un accordo con la Warner Bros. per concretizzare un reboot di "Tomb Raider", che vedrà il ritorno di Lara Croft, mitica eroina dei videogiochi interpretata da Angelina Jolie nel 2001. Scopriamo le altre novità in proposito

Angelina Jolie in Tomb Raider

Sono anni che se ne parla, e ora il progetto di un reboot di Tomb Raider sembrerebbe finalmente sulla via di concretizzarsi. Secondo quanto riportato da Variety, la MGM avrebbe infatti stretto un accordo con la Warner Bros. per riportare in vita Lara Croft, la mitica eroina dei videogame diventata cult sul finire degli anni '90. Di più: le due case di produzione avrebbero già anche ingaggiato lo sceneggiatore per il revival, ovvero Evan Daugherty, che nel genere ci sguazza da un bel po', avendo precedentemente lavorato sugli script di Biancaneve e il Cacciatore, Divergent e Tartarughe Ninja.

Avvia la prova gratuita su MUBI

Coinvolto nel reboot è anche la GK Films, fondata da Graham King, produttore dall'esperienza trentennale che vanta nel curriculum non solo pellicole stra-premiate come Argo di Ben Affleck o The Departed di Martin Scorsese, ma anche blockbuster di successo tipo World War Z di Marc Forster. Insomma, non certamente l'ultimo degli arrivati, il che fa ben sperare i fan in attesa di un Tomb Raider più cool ed eccitante che mai.

Trattandosi di un reboot da zero, dubitiamo che possa tornare il cast dei film precedenti, il quale comprendeva due divi come Angelina Jolie e Daniel Craig (lui, all'epoca, ancora uno sconosciuto), non solo perché le major stanno probabilmente puntando ad interpreti più giovani(li), ma anche per il fatto che i due siano ormai immersi in altri progetti: Craig, lo sappiamo, è legato alla serie di Bond, mentre la Jolie sembrerebbe attualmente concentrarsi soprattutto sulla sua carriera da regista, piuttosto che da attrice.

Dunque, chi potrebbe interpretare la mitica eroina? Voi avete qualche idea in mente? Che Jennifer Lawrence possa essere ormai una scelta troppo inflazionata? E la Shailene Woodley? Emma Watson? Mila Kunis (si, non sarebbe affatto male!)? Chloë Grace Moretz coi capelli tinti? Va bene chiunque per noi, basta che non sia Kristen Stewart.

[Leggi anche: Hacker Sony: Rivelate e-mail scottanti che insultano Angelina Jolie]

Ricordiamo che i primi due Tomb Raider furono dei discreti successi ai botteghini internazionali. L'originale, del 2001, guadagnò oltre 270 milioni di dollari di fronte ad un budget di 115; il sequel invece, La culla della vita, se ne portò a casa 156 su una spesa stimata di 95. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box