Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 9 Gennaio 2015

L'attore - ora sulla cresta dell'onda dopo il ruolo quasi autobiografico in "Birdman" - sarebbe in trattative per un ruolo in "Kong: Skull Island", reboot che racconterà le origini della scimmia gigante. Michael Keaton potrebbe essere un esploratore

Michael Keaton

Legendary Pictures sceglie la strada dello scimmione gigante che ha già lasciato il segno a Hollywood più di una volta: Kong: Skull Island pare infatti sempre più lanciato e il nuovo nome che si avvicina alla produzione è quello - in questo momento altisonante grazie al film Birdman - di Michael Keaton: l'attore andrebbe ad aggiungersi al cast che annnovera, per ora, Tom Hiddleston (The Avengers) e J.K. Simmons (Whiplash), che saranno al servizio del regista Jordan Vogt-Roberts.

Avvia la prova gratuita su MUBI

L'attore è attualmente in trattative anche se non è chiaro il suo ruolo nel cast, ma si pensa che possa essere quello dell'esploratore. Del film non si hanno notizie certe circa il plot, ma si dovrebbe trattare di un prequel che esplora le origini della scimmia gigante in un'epoca completamente diversa da quelle già viste. In pratica dovrebbe essere una specie di reboot che includa anche collegamenti con gli altri film di Kong. Legendary Pictures potrebbe così azzeccare un nuovo franchise a cui aggrapparsi, perché non è esclusa la possibilità di sequel.

[Leggi anche: Michael Keaton: "Non paragonate Birdman a Batman!"]

Kong: Skull Island arriverà nelle sale il 10 marzo 2017. L'Isola del Teschio è un'immaginaria isola perduta teatro dei film di King Kong, il luogo da cui la scimmia gigante proviene. La caratteristica peculiare di quest'isola risiede nella fauna di tipo preistorico, con varie creature mostruose. È infatti popolata da dinosauri, tra i quali il Vastatosaurus rex, grande avversario di Kong -, insetti giganteschi, pipistrelli enormi e, naturalmente, da Kong, appartenente alla razza dei Megaprimatus kong, di cui è l'ultimo esemplare.

Sull'isola vivono anche degli uomini primitivi che venerano Kong e per placare la sua ira gli donano in sacrificio delle giovani donne, tra le quali anche Ann Darrow, la protagonista femminile del film. Il nome dell'isola deriva - nel primo film - dalla forma del suo rilievo più alto, a forma di teschio. Le pellicole giapponesi ispirate al personaggio di King Kong mutano il nome dell'isola e varie sue caratteristiche. La collocazione geografica dell'isola è, nel primo film King Kong del 1933, a ovest di Sumatra. Nel film del 2005 è invece a sudovest.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box