Abbonamento Annuale Completo al canale di informazione libera

Ritratto di Redazione
Autore Redazione :: 14 Gennaio 2021

Le riprese del prossimo film di Martin Scorsese, Killers of the Flower Moon, sono state confermate dopo la battuta d'arresto per il covid

Martin Scorsese

Poco prima che il coronavirus scoppiasse negli States, Martin Scorsese con la troupe in Oklahoma stava per di dare il via a una produzione da 200 milioni di dollari, titolo Killers of the Flower Moon

Interpretato da Robert De Niro e Leonardo DiCaprio, l'adattamento di Killers of the Flower Moon prende spunto da The Osage Murders and the Birth of the FBI  di David Grann, era sceneggiato da Eric Roth, quando poi è stato ovviamente interrotto.

Eravamo nella scorsa estate quando arrivò l'aggiornamento che le riprese di inizio febbraio 2021 erano ancora programmate, ma con i livelli di coronavirus in aumento in tutto il paese negli ultimi mesi, per non parlare di ogni studio che sta a ripensare la propria produzione, era facile domandarsi se quella data sarebbe stata rispettata. Sembra proprio che sia così, inoltre abbiamo qualche dettaglio in più. Un aggiornamento di Bartlesville Examiner-Enterprise rivela un casting call per la produzione Apple tramite un modulo di Google, che rivela che sono in programma sette mesi di riprese da febbraio a settembre 2021 con il titolo provvisorio Grey Horse. Rivelano anche che Apple ha affittato 55.000 piedi quadrati di un edificio nella contea di Osage per la produzione.

“Questo Covid, questa pandemia, ha fermato un processo creativo. Ho accettato la situazione", ha detto Scorsese a Empire prima delle vacanze. “Soprattutto i primi due mesi, quando siamo rimasti chiusi nelle nostre case, ha eliminato molte distrazioni. Devo trovare un modo per tornare a un singolare impulso creativo per il mio nuovo film, come ho avuto per Irishman. Tagliare via tutte le cerimonie di premiazione, tutta quella roba, e tornare a essere in una stanza da solo con un progetto e chiedendomi se posso fare qualcosa di nuovo".

Ora, sembra che un po' di quella scintilla sia tornata quando dice a LA Times : “Stiamo ancora lavorando al film. Ho fatto i costumi ieri sera. Stiamo lavorando al casting, tutto fatto da Zoom e FaceTime. Mi mancano le persone. Normalmente Fran è con noi e molte altre persone a Capodanno. Avevamo l'abitudine di proiettare un film e subito dopo bevevamo champagne. Quest'anno eravamo solo io e mia moglie, Helen. E abbiamo guardato una Times Square vuota. E il giorno dopo, nostra figlia è stata in grado di venire. Questo è tutto."

Paragona anche la sua esperienza di pandemia a uno dei suoi film, dicendo: “L'isolamento per il lavoro è stato molto buono. Solitario. A volte un po 'esasperante. Ho una stanza qui, è insonorizzata, ma ci sono rimasto chiuso dentro per mesi. È come nel film che ho girato, The Aviator, dove Howard Hughes vive nella sala di proiezione ".

I Killers of the Flower Moon arriveranno probabilmente nel 2022.

Fonte: The Film Stage

Categorie generali: 

Facebook Comments Box

Per condividere o scaricare questo video: TV Animalista