Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 31 Ottobre 2015

Nicole Kidman sarà una moglie che pianifica di uccidere il proprio marito in "Silent Wife", nuovo thriller di Adrian Lyne, autore dell'ottimo "Attrazione fatale"

Nicole Kidman

Ultimamente la povera Nicole Kidman ha collezionato quasi solamente film dimenticabili o flop (da Le due vie del destino a Grace di Monaco, passando per Queen of the Desert e Trespass), ma è innegabile che sia ancora una delle star più amate e desiderate del pianeta, di quelle che a Hollywood continuano a ricevere copioni su copioni ogni singolo giorno. L'ultima notizia, ad esempio, è che la nostra abbia appena firmato per vestire i panni della protagonista di Silent Wife, prossima pellicola di Adrian Lyne, autore di rinomate opere come Flashdance, 9 settimane e ½ e, soprattutto, Attrazione fatale

È proprio con quest'ultimo titolo che Silent Wife parrebbe avere più cose in comune: al centro della scena, infatti, avremo una donna scombussolata dalla scoperta che il marito voglia lasciarla per una ragazza più giovane. Come reagirà? Pianti isterici, cioccolata e depressione sul divano col proprio gatto? No, qui non siamo in Bridget Jones, bensì in territori decisamente più morbosi e inquietanti: pensate un po', la protagonista inizierà invece a pianificare una maniera per uccidere il proprio uomo! Insomma, un ruolo un pochino insolito per l'attrice, il quale ci riporta addirittura fino agli anni '90, ovvero a quando la Kidman ha interpretato una parte vagamente (vaghissimamente) simile in Da morire di Gus Van Sant.

[Leggi anche: Nicole Kidman tra flop cinematografici e un padre accusato di pedofilia e satanismo]

Prima di questa escursione nel thriller, vedremo comunque la diva in pellicole di tutt'altro genere, a iniziare dal drammatico Il segreto dei suoi occhi di Billy Ray, remake dell'omonimo film argentino diretto da Juan José Campanella nel 1999. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box