Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 24 Agosto 2015

Il nuovo film di Paul Thomas Anderson sarà "Janun", documentario che ha per protagonista Jonny Greenwood, storico chitarrista dei Radiohead. La pellicola sarà proiettata in anteprima durante il Festival di New York

Jonny Greenwood

Quando uno dei migliori registi del panorama incontra un musicista tra i più celebrati: da una parte abbiamo Paul Thomas Anderson, forte di pellicole come Magnolia, Il petroliere e il più recente Vizio di forma; dall'altra, Jonny Greenwood, storico chitarrista dei Radiohead, con cui ha realizzato rinomati album come Pablo Honey, The Bends, Ok Computer e Kid A. I due sono amici da anni e hanno già collaborato in ben tre film; così, per la quarta volta, il cineasta americano ha deciso di girare direttamente un documentario sul musicista.

Titolo dell'opera sarà Junun, e vedrà Greenwood immerso nei paesaggi dell'India per lavorare sul suo ultimo album col compositore israeliano Shye Ben Tzur. Insomma, un genio che racconterà la fase creativa di un altro genio, e per di più in un paese così suggestivo ed esotico.

Junun avrà la sua prima mondiale al Festival di New York, previsto dal 25 settembre all'11 ottobre. Spiega il sito dell'evento: “Il film, che dura meno di un'ora, è magia pura. Junun vive e respira musica, è un amabile mosaico impressionistico e un'esperienza sonica unica”. Saranno decisamente felici i fan dei Radiohead, che avranno una full immersion sul mondo del loro beniamino, in questi anni sempre più legato al cinema. Oltre alle pellicole di Anderson, infatti, Greenwood ha composto musiche per Tran Anh Hung e Lynne Ramsay.

[Leggi anche: Recensione di Vizio di forma | P.T. Anderson firma un noir seducente e senza fondo]

In attesa del docu musicale, ricordiamo la notizia bizzarra che vorrebbe Anderson in pole position per dirigere l'adattamento live di Pinocchio per la Disney. Sinceramente, ci sembra parecchio strano che la casa di Topolino scelga un autore così personale e particolare per una delle sue trasposizioni, ma in caso fosse confermato, sarebbe senz'altro una massiccia iniezione di hype.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box