Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 9 Maggio 2014

Andrea Arnold esordisce in terra americana per il suo quarto film. American Honey racconta la storia di una teenager scappata di casa per girare gli Stati Uniti e che finirà in un vortice di perdizione

Andrea Arnold gira American Honey

La regista inglese Andrea Arnold inizierà quest'estate le riprese del suo primo film americano, American Honey. Protagonist Pictures porterà il prodotto all'attenzione dei potenziali compratori al mercato di Cannes. La storia, scritta dalla stessa Arnold, gravita intorno a un'adolescente che scappa di casa per vendere abbonamenti di riviste attraverso gli Stati Uniti e che finisce in un vortice di divertimento sfrenato, che contempla la scoperta dell'amore tanto quanto l'infrangere la legge.

Produzione di Lars Knudsen e Jay Van Hoy (BeginnersLove Is Strange) di Parts & Labor (New York). Si aggiungono Thomas Benski e Lucas Ochoa di Pulse Films, con il supporto di Pouya Shahbazian di Man Down Pictures. Film4 ha contribuito alla nascita del film e lo sta tuttora supportando.

La Arnold vinse un Academy Award nel 2003 per il suo corto Wasp. I suoi primi due lungometraggi, Red Road del 2006 e Fish Tank del 2009, hanno vinto entrambi un BAFTA, oltre ad essere onorati con il Premio della Giuria a Cannes. Nel 2011 il suo adattamento del romanzo di Emily Brontë, Wuthering Heights, era in competizione a Venezia.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box