Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 20 Agosto 2015

Arriverà nel 2018 un lungometraggio animato su "Scooby-Doo", celebre cagnolino indagatore del paranormale. A dirigere l'operazione, Tony Cervone, già precedentemente responsabile delle parti animate di "Space Jam"

Scooby-Doo

Gioiscano i fan della Hanna-Barbera, e più in particolare di Scooby-Doo, mitico cagnolino indagatore del paranormale coi suoi instancabili compagni Shaggy, Fred, Daphne e Velma. Come riporta Variety, infatti, prossimamente il franchise tornerà sui grandi schermi con un film d'animazione prodotto dalla Warner Bros. A dirigere l'operazione, Tony Cervone, che oltre ad aver supevisionato diversi cartoni in tv (da Tom e Jerry ai Looney Tunes), ha anche curato la parte animata di Space Jam, cult per famiglie targato 1996.

Tra i produttori, abbiamo invece Charles Roven e Richard Suckle, già responsabili dei due adattamenti in live action di Scooby-Doo, a cui si unisce poi la pluripremiata Allison Abate, la quale ha messo mano ad alcuni dei migliori cartoni animati degli ultimi anni, da Lego Movie della coppia Phil Lord / Christopher Miller a La sposa cadavere di Tim Burton, passando per Fantastic Mr. Fox di Wes Anderson e Il gigante di ferro di Brad Bird. Infine, a completare il team creativo è lo sceneggiatore Matt Lieberman, reduce da un film che quasi nessuno ha visto, Il Dottor Dolittle 4.

[Leggi anche: La Disney vuole Tim Burton per un adattamento live action di "Dumbo"]

Spiega Greg Silverman della Warner Bros.: “Come gli innumerevoli fan, ho sempre amato i personaggi della Hanna-Barbera. In veste di uno dei più celebri ambasciatori della casa, Scooby-Doo guiderà il ritorno su grande scala di queste popolari star animate”. 

Ricordiamo che il primo live action del 2002, diretto da Raja Gosnell e con un cast formato da Freddie Prinze Jr., Sarah Michelle Gellar, Matthew Lillard e Linda Cardellini, guadagnò oltre 275 milioni di dollari nei botteghini internazionali, di fronte ad un budget stimato di 84 milioni. Di certo, la Warner sta puntando ad avere il medesimo successo, se non di più; riuscirà nell'impresa? I bambini di oggi saranno ancora affezionati ad un personaggio ormai così retrò come Scooby-Doo? E gli adulti saranno disponibili ad accompagnarli? Lo scopriremo, salvo incidenti di percorso, tra tre anni.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box