Ritratto di Simona Carradori
Autore Simona Carradori :: 14 Febbraio 2017

Il regista Sebastian Solberg ha realizzato un video in cui parla degli 8 errori più frequenti dei registi in erba e come evitarli con delle piccole accortezze che non andrebbero sottovalutate, nonostante la loro semplicità

Regia

Mettersi per la prima volta dietro ad una cinepresa non è mai una passeggiata per un aspirante regista, e qualsiasi filmmaker professionista potrà confermarlo, come potrà confermare che esiste una serie di errori che praticamente tutti i cineasti inesperti tendono a commettere più o meno spesso nel corso della loro carriera. Non spaventatevi, errare per migliorarsi è l’abc della regia, ma ricevere qualche piccolo consiglio da parte dei più esperti può sempre farvi comodo, così da iniziare al meglio le riprese del vostro primo film.

Il regista Sebastian Solberg ha realizzato un video in cui parla degli 8 errori più frequenti dei registi in erba e come evitarli con delle piccole accortezze che non andrebbero sottovalutate, nonostante la loro semplicità.

Ecco i suggerimenti di Solberg:

Controllate sempre il frame rate e la risoluzione: Lo standard per un film è solitamente di 24 fps, ma indipendentemente dal frame rate o dalla risoluzione che sceglierete per il vostro film, assicuratevi sempre di mantenere questo setting invariato per tutta la durata delle riprese.

Scegliete bene le vostre location: I rumori ambientali possono causare seri problemi al vostro sonoro, quindi anche se potrà sembrarvi banale, se non siete in grado di aggirare il problema, è meglio trovare una location più tranquilla.

Utilizzare un microfono boom: La maggior parte dei professionisti vi dirà che in un film l'audio è importante quanto le immagini, e un bel microfono ad asta contribuirà certamente ad aumentare la qualità del vostro sonoro.

Sperimentate con la luce: La maggior parte dei registi principianti non presta molta attenzione alla luce, tuttavia è proprio l’illuminazione a dare al vostro film un aspetto più cinematografico e professionale, quindi non fate questo errore e sperimentate.

Trovate dei costumi di scena adatti: Qualsiasi costume può essere usato in un film, purché racconti una storia al vostro pubblico e sia inerente all’ambientazione. Non lasciate nulla al caso.

Attenzione agli errori di continuità: Avere qualcuno sul set (di solito è la segretaria di edizione) il cui unico scopo è quello di individuare errori di continuità può essere una buona idea da tenere in considerazione, soprattutto se si sta girando da più giorni o se si hanno parecchi cambi di costumi o di luci.

Mostrare è meglio che dire: Nella maggior parte dei casi, i dialoghi hanno un maggiore effetto sul pubblico quando sono più brevi e concisi, ma nove volte su dieci è possibile ottenere un risultato migliore comunicando attraverso le immagini o gli effetti visivi, anziché con le parole.

Date agli attori qualcosa da fare: Il pubblico ama il movimento, quindi fate muovere molto i vostri attori quando sono in scena, specialmente durante i dialoghi e le interazioni tra un personaggio e l’altro. Siate dinamici!

Categorie generali: 

Facebook Comments Box