Ritratto di Redazione
Autore Redazione :: 14 Dicembre 2021

Come Julian Terry ha trasformato i cortometraggi di YouTube senza budget in lungometraggio con Actual Studios: intervista di NoFilmSchool all'autore che ha realizzato questa impresa

Don't Peek

Qualche anno fa, Julian Terry è stato bocciato al Columbia College di Chicago. Stava insegnando ai bambini a nuotare e a leggere No Film School, chiedendosi se avrebbe mai potuto realizzare il suo sogno di essere un regista. Poi, un giorno, è stato coinvolto in una sparatoria fuori dal suo appartamento.

Quando si svegliò la mattina dopo, decise che non avrebbe più messo da parte i suoi sogni. Ha impacchettato tutto ciò che possedeva ed è andato a Los Angeles.

E ha pagato.

Ma solo dopo che ha iniziato a realizzare cortometraggi, cortometraggi horror a basso budget che pubblica direttamente online. Il suo primo cortometraggio ha vinto un concorso ed è stato notato da David Sandberg. Il suo secondo cortometraggio horror ha ottenuto un accordo da Amblin dopo che Steven Spielberg l'ha visto.

E ora, il suo ultimo cortometraggio Don't Peek è stato girato nella sua camera da letto e gli sta facendo ottenere un contratto con Timur Bekmambetov e BAZELEVS .

A tutto ciò cosa è servito?

Una Blackmagic Pocket e un Nintendo Switch. (L'interruttore è servito come luce chiave di Terry.) E una comprensione cruciale di come creare suspense.

Terry ha parlato con No Film School della realizzazione di Don't Peek e di come è arrivato dove è ora.

Come ti è venuta l'idea di Don't Peek? Cosa stava succedendo nella tua vita per realizzare un cortometraggio horror che coinvolgesse un gioco carino come Animal Crossing ?
Julian Terry: Eravamo intrappolati in isolamento. Ero con la mia ragazza e il mio migliore amico Alex, che ha prodotto tutti questi cortometraggi horror che ho fatto in passato. Ero in un posto strano dove avevo due caratteristiche che stavano preparando. Ma poi, ovviamente, è arrivata la pandemia. Nessuno sapeva cosa fare. Ad esempio, ho costruito un LEGO Millennium Falcon che ora è sullo scaffale. Abbiamo guardato Il Signore degli Anelli, le edizioni estese, tutte di fila. Eravamo proprio come, "Ok, stiamo perdendo la testa. Come continuiamo?"

Ho scaricato Animal Crossing sul mio Switch e ci stavo giocando molto. E poi, una notte, ero seduto proprio lì e, come molte persone durante la pandemia, non riuscivo a dormire. La mia ragazza dormiva, quindi stavo cercando di non accendere le luci. Sono seduto lì, sto solo giocando, e ho pensato di aver visto qualcosa ai piedi del mio letto. Ero così spaventato che rimasi seduto a fissarlo per un po'. Dopo un minuto, mi sono reso conto che era una specie di mucchio di vestiti proprio dietro il mio letto.

E ho iniziato a pensare, e se avessi sentito qualcosa, e poi ne avessi avuto conferma nel tuo gioco? Qualcosa di divertente che è nato da quell'idea.

Inizialmente, stavo per girare con il mio telefono perché tutti stavano girando i loro cortometraggi in isolamento sui telefoni. Voglio partecipare e ho pensato che sarebbe stato davvero divertente fare qualcosa con Animal Crossing. Ho provato a scrivere una sceneggiatura per questo, e ho finito per buttarlo fuori dalla finestra. Ho appena finito per creare uno storyboard per l'intera faccenda.

Avere una ragazza che fa l'attore ha aiutato, ovviamente. E poi Alex, il mio compagno di stanza, ha finito per sostituire il mostro, oltre a concentrarsi, oltre che come caposquadra. Stavamo tutti facendo un sacco di lavori.

Alex aveva una Blackmagic Pocket 4K seduto lì, non l'aveva nemmeno ancora usata. E lo aveva con due luci Intellytech. La cosa buona di Blackmagic 4K è che ha una doppia situazione ISO, quindi scatterà a 1250 e non dovrai preoccuparti di distruggere l'immagine. All'inizio, stavamo cercando di mettere un piccolo pannello su Switch per dare davvero [al personaggio principale] una spinta di luce. E io pensavo: "Ah, sembra spazzatura". Sembrava che un riflettore le avesse colpito il viso. Quindi abbiamo effettivamente usato lo Switch. Dopo il primo scatto, ci siamo resi conto che le pareti erano troppo luminose. Quindi abbiamo dipinto la sua casa di un color pesca. Le dava più calore sul viso. Altrimenti, stavamo scegliendo le luci in Animal Crossing, per cambiare l'illuminazione.

Ho aggiunto un sacco di gel alle luci, quindi ha spinto il blu a diventare veramente blu e ha spinto il calore a davvero caldo. Più o meno il modo in cui appare su YouTube è quello che era sul set, perché non sono il più grande colorista. Preferirei colorare sul set e aggiungere solo un po' di contrasto.

Ci ha permesso di essere davvero sperimentali perché è solo la mia camera da letto. È solo una fotocamera, e avevamo un piccolo slider Ikan da 100 dollari di anni fa, quindi è un po' traballante. Avevamo un obiettivo super grandangolare, quindi ha reso la mia camera da letto enorme. Ma è stato davvero divertente essere creativi con esso. È stato fatto gratuitamente, facendolo con quello che avevamo nell'appartamento, e basta. Ed è questo che gli ha dato questa sensazione divertente.

NFS: Avevi già girato su Blackmagic e c'era un motivo per cui ha funzionato per il look che volevi in Don't Peek?
Terry: Amo i vecchi film. Amo davvero i film anche solo degli anni '90. Pellicola utilizzata per ridurre i livelli di nero a un livello così basso. E se l'ho provato con le reflex digitali a 8 bit, viene frantumato all'istante. Perdi le ombre, e tutto diventa brutto, ed è un casino. Quindi, ciò che ha davvero aiutato è stato usare BRAW in Blackmagic. Quindi sono stato in grado di sgretolarlo davvero fino al punto che volevo, per lasciare che le ombre diventassero davvero nere. E mi sembra che sia davvero inquietante. Non mi piace quando le cose sono così torbide, di livello inferiore. Mi piace vedere il contrasto.

E il BRAW ci ha permesso di ridurre davvero il livello del nero. Mi stavo davvero divertendo a colorare questa cosa. Non sono il miglior colorista, ma ha reso molto facile ridimensionarlo ai livelli che volevo. Mi piace molto vedere che i livelli di nero corrispondono al nero della cassetta delle lettere. È una cosa che non vedo più con le fotocamere digitali in questi giorni.

E poiché la tasca era così piccola, Katie è stata in grado di abbracciarla letteralmente. Aveva solo la fotocamera proprio lì con l'obiettivo e usava lo Switch per tutti i nostri scatti prospettici.

Ha davvero dato questa sensazione autentica, perché non volevo semplicemente tagliare sullo schermo. Volevo mostrare le sue dita e l'esterno della porta e cose del genere. Lo faceva sembrare molto più reale, e non credo che sarei stato in grado di farlo con le braccia di due persone su entrambi i lati di un Alexa. L'idea di poter essere così agili con una fotocamera così piccola ci ha davvero aiutato. Sono stato in grado di inserirlo in posti strani qui. Dopotutto è solo la mia camera da letto!

E ancora, la sensibilità in condizioni di scarsa illuminazione ci ha davvero salvato il culo. La cosa divertente è che le nostre piccole luci Intellytech, dovevamo letteralmente averle all'1% e al 2%, altrimenti si riversavano in tutta la stanza, perché le pareti bianche negli appartamenti di Los Angeles esplodono di luce ovunque. Quindi le capacità in condizioni di scarsa illuminazione ci hanno permesso di girare letteralmente con lo Switch come luce chiave di Katie. Sembra molto più autentico.

È solo che odio quando guardo questi film in studio dove è tipo un lucernario magico che colpisce il loro letto a caso? Non lo so. Funziona per alcuni film, ma per questo volevo che sembrasse che qualcuno giocasse a Switch nel cuore della notte, a letto. Così tante persone nei commenti vanno avanti e dicono: "Oh mio Dio, sono io in questo momento, guardando un video di YouTube a letto". Ed è così che voglio che si senta. È stato molto divertente farlo funzionare in questo modo.

Sono assolutamente sbalordito dalle telecamere Blackmagic. Il fatto che tutti pensassero che fosse stato girato in Alexa è un grande segno. Continuavo a dire a tutti: "No, è stato girato con una Blackmagic e uno Zoom, un piccolo zoom Sigma Art". Era un bel modo per sperimentare e fare qualcosa. Il fatto che avessi qualche settimana da ammazzare prima di rilasciarlo online significava che mi limiterò a fare un pitch deck e sarà molto divertente.

NFS: Hai fatto una serie di cortometraggi creativi, e appena caricato li a Internet. L'esaltazione per aver ricevuto apprezzamenti da Steven Spielberg e Timur Bekmambetov ha significato per te vivere il sogno. Qual è il tuo consiglio per chi vuole intraprendere una produzion di un film?
Terry: Il problema con Don't Peek è che ha iniziato a ricevere un po' di attenzione. E poi i Bazelev sono saliti a bordo ed erano super eccitati. A Timur Bekmambetov è piaciuto molto. Hanno scavato il pitch deck per questo, e sì, in pratica, sono saliti a bordo abbastanza velocemente. A loro è piaciuto ascoltare il discorso per il lungometraggio perché è molto diverso. È molto eccitante perché l'abbiamo girato senza niente.

E ora eccoci qui, a ottenere un contratto cinematografico. Dirigerò quel film, ed è molto eccitante. Stiamo lavorando con uno sceneggiatore. Non vedo l'ora per il prossimo grande annuncio su di esso.

Penso che sia divertente quando parlo con le persone... c'è un mio amico. Era tipo, "Oh, mi piacerebbe fare un cortometraggio, ma non ho $ 15.000, come quando ho fatto il mio film di tesi".

E poi dico: "Sì, nemmeno io ho $ 15.000".

Penso che questo sia il bello dell'avere le fotocamere ora e la potenza di calcolo ora, è che puoi mettere tutto insieme senza niente, letteralmente. Non è una scusa il fatto di non avere soldi. Era solo una scusa per il tempo e lo sforzo. Ecco cosa c'era di così bello in Don't Peek, è stato letteralmente girato nella mia camera da letto. È stato girato con l'attrezzatura che avevamo già.

Quando mi sono avvicinato alla fine di Whisper ero così riluttante a diffonderlo. Non pensavo davvero che fosse fantastico. Stessa cosa con Non sbirciare  Stai per metterlo online e quella strana voce nella tua testa inizia: "Oh, non è fantastico. Cosa stai facendo? Perché lo pubblichi per le persone?"

Penso che sia molto facile andare avanti e ascoltare quella voce e dire: "Oh, non è pronto. Lo terrò stretto". Penso che sia così importante rilasciarlo, qualunque cosa tu abbia. Anche se non è perfetto, almeno è là fuori e fuori dalle tue mani.

Guardo Whisper, ed è stato fatto con niente. Ho dovuto letteralmente restituire Amazon Echo a Best Buy perché non avevo i soldi per tenerlo. E ricordo che era mezzogiorno di Halloween, ed ero tipo, oh Dio, abbiamo mancato la scadenza. Nessuno guarderà questa cosa ad Halloween. Sarà novembre quando la gente guarderà questa cosa. E mi sentivo un totale fallimento.

Non volevo pubblicarlo perché mi dicevo, "Oh, David Sandberg ha guardato The Nurse. È abbastanza buono anche per David Sandberg?" È facile avere quei pensieri stupidi che ti seppelliscono nel cranio. E ho amici che hanno dei pantaloncini che stanno semplicemente seduti sui loro dischi rigidi, morti. Non l'ho affatto rilasciato.

E mi si spezza il cuore perché sono tipo, è così tanto lavoro! Se avessi parlato con te stesso prima ancora di iniziare a scrivere, sarebbe stato così eccitante. Saresti stato così entusiasta di pubblicarlo, ma ora guardi il corto e dici "Ugh". Vedi tutti i problemi e gli errori con esso.

Lascialo libero! È così facile lasciarlo morire su un disco rigido, e questo è il peggio. Lascia liberi i tuoi progetti, fai le tue cose e passa alla prossima cosa.

Ma sono così felice di aver rilasciato Whisper perché non avevo idea che avrebbe letteralmente impressionato Steven Spielberg, il mio eroe. Ho un poster di Jurassic Park lì.

Qui la voce nella mia testa sta dicendo: "Oh, non è abbastanza buono", ma Steven Spielberg sta dicendo: "Oh, trasformiamolo in un film. È fantastico". Quindi è importante superare quella voce e metterla là fuori, qualunque essa sia.

È divertente. Ora sono rappresentato alla CAA, e questo è arrivato solo facendo cortometraggi horror, cortometraggi horror economici e senza budget. Penso che sia anche una grande abilità su cui lavorare, creare suspense, perché ne hai bisogno per ogni genere. E poi puoi andare avanti e parlare con i capi della Paramount, tutto perché hai fatto un cortometraggio horror sciocco nella tua camera da letto.

Ecco intanto Don't Peek, girato con Blackmagic Pocket Cinema Camera 4K 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box

Per condividere o scaricare questo video: TV Animalista