Ritratto di Riccardo Lo Bue
Autore Riccardo Lo Bue :: 28 Maggio 2014

I The Jackal, noto canale YouTube, tornano a far parlare di sé con Don Matteo Begins. Il video doveva essere solo un fake trailer, ma a sorpresa compare una singolare petizione su firmiamo.it

Don Matteo Begins

I The Jackal sono tra i video maker più noti di YouTube. Divenuti famosi con video come Io sono molto leggenda e Break to the future, rispettivamente parodie di Io sono leggenda e Ritorno al futuro, i The Jackal sono stati i creatori della web serie Lost in Google selezionata al Los Angeles Web series Festival 2013. La serie, composta di sei episodi, narra l’insolita vicenda di Simone, un ragazzo che cercando google su Google, finisce risucchiato nel popolare motore di ricerca. Da qui comincia l'avventura per tornare nel mondo reale. Un aspetto caratteristico della serie era che gli utenti potevano interagire con essa mediante i commenti lasciati sotto il video, infatti, i più originali erano utilizzati nell’episodio successivo, integrandoli nella sceneggiatura. In ogni episodio della serie erano presenti degli special guest provenienti sia da altri canali YouTube sia dal mondo dello spettacolo. Tra i personaggi più noti che hanno preso parte a Lost in Google troviamo: Maccio Capatonda, il cantante Caparezza e il giornalista conduttore di Voyager Roberto Giacobbo.

A questa seguirono altre serie come l’irriverente gay ingenui e la folkloristica Vrenzole. Oltre alle serie, i The Jackal hanno continuato a realizzare singoli video divenuti virali. Due esempi sono The Washer e The Parker. Il primo racconta l’eterna sfida tra l’automobilista e i lavavetri. Sono sufficienti un automobilista, un lavavetri e un semaforo, per dare inizio a un video girato come fosse un film d’azione. Tre anni dopo giunse il suo sequel, The Parker, una co-produzione Fanpage - The Jackal, che racconta, sempre nello stile dell’action movie, la rocambolesca avventura di un automobilista che fa di tutto per evitare di pagare il parcheggiatore abusivo. È proprio questa rappresentazione epica della quotidianità che rende questi video avvincenti ed esilaranti allo stesso tempo.

Oggi i The Jackal tornano a far parlare di sé con un nuovo video: Don Matteo Begins. Come s’intuisce dal titolo, che parafrasa il più celebre Batman Begins, è un fake trailer di un ipotetico film che narra le origini del supereroe italiano: Don Matteo. Mentre i supereroi americani sono o dei mutanti dotati di poteri soprannaturali o uomini muscolosi accessoriati con sofisticatissimi congegni, il nostro super eroe nazionale è un prete di campagna che va in giro in bici e pare che la sua popolarità non sia scemata, visto che è già stata annunciata la decima stagione. Allora perché non celebrarlo in stile hollywoodiano?

Ecco che nel video parodia firmato The Jackal, Gubbio diventa la nostra Gotham City. Anche Don Matteo, interpretato da Jacopo Morini, ha le sue dotazioni speciali: tunica di sopravvivenza per il catechismo d’assalto con giunture rinforzate a prova di proiettile, invece la bicicletta è descritta come un “modello due ruote con campanello in fibra di carbonio” che va da zero a quaranta in un minuto. Nel video si possono notare anche alcune citazioni dei più celebri film Bud Spencer e Terence Hill. Il video è stato condiviso perfino sulla pagina ufficiale della fiction, ma alcuni fan storici del vero Don Matteo pare non l’abbiano presa bene.

Nonostante il video nelle intenzioni dei The Jackal dovesse essere solo un divertente fake trailer, da qualche giorno è comparsa una singolare petizione online sul sito firmiamo.it. La descrizione dice: «Questa petizione è stata creata per motivare il canale YouTube "The Jackal" a non lasciare l'opera da loro creata solo a essere un finto trailer, ma da creare il prima possibile un film amatoriale su questa perla che ci hanno donato». Difficile dire se la richiesta avrà un seguito, in attesa di ulteriori sviluppi per ora possiamo guardare solo il trailer: fake o reale che sia.

 

 

 

Tag: 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box