Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 20 Marzo 2015

Grande schermo e televisione, questi gli obiettivi del nuovo prodotto della Panasonic, che aggiunge un serio Ultra HD alla sua versione precedente. 4K VariCam 35 è già stata impiegata da Theo van de Sande per i numerosi vantaggi in fase di ripresa

4K VariCam 35

Panasonic è sempre più intenzionata a spingere la sua 4K VariCam 35 nel cinema e nella televisione, dopo aver rilasciato il prodotto sul mercato lo scorso autunno. Di recente il mezzo è stato scelto dal direttore della fotografia Theo van de Sande per il suo lavoro Cheerleader Death Squad. La 4K è stata l'evoluzione naturale della VariCam digitale della casa di produzione, pensata proprio per fare il grande passo all'interno del lungometraggio sul grande schermo e nelle serie televisive su quello piccolo grazie all'Ultra HD di cui è dotata.

La prossima comparsata dell'orgoglio più fresco di Panasonic sarà al NAB Show di Las Vegas. Per l'occasione VariCam 35 si aggiungerà alle nuove tecnologie annunciate da altri produttori di livello di camere come Canon e Red, così come alle ultime dritte riguardanti la camera Alexa di ARRI, sempre più lanciata nel market hollywoodiano come abbondantemente osservato nella scorsa stagione cinematografica, oltre che alla cerimonia degli Academy Awards, dove Alexa ha dominato nella sua categoria, presente nella maggior parte dei film premiati con l'ambita statuetta. 

[Leggi anche: Digitale o pellicola? L'utilizzo di ARRI Alexa e Kodak agli Oscar 2015]

Van de Sande aveva già preso tra le mani lo strumento in precedenza, precisamente per Salem Rogers, girato per Amazon Studios e attualmente disponibile su Amazon Instant TV, mentre più di recente era stato il turno del pilot di Evil Men per la CBS.

Avvia la prova gratuita su MUBI

Il direttore della fotografia aveva dichiarato che la sua scelta era caduta sulla VariCam 32 soprattutto per il modo in cui essa reagiva a una situazione di poca luce, fondamentale nelle sequenze notturne di Salem Rogers in quel di Venice Beach. Stesso discorso per Evil Men, dal momento che il DOP si servì del setting a 5000 ISO nella location invernale di Vancouver.

Altra fondamentale skill della VariCam è la possibilità di registrare al contempo in tre formati video differenti, riducendo così il bisogno - sempre un po' fastidioso e dispendioso - del transcoding. L'ultimo film è stato ripreso in 4K, con la produzione che sta anche utilizzando ACES (Academy Color Encoding Specification) dell'Academy of Motion Picture Arts, disponibile da poco e in grado di aiutare i filmmaker a mantenere costantemente il "look" previsto dell'immagine dal set fino alla post-produzione.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box