Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 29 Agosto 2015

Mettere in ordine tutti i film di David Cronenberg dal più bello al meno riuscito? Ci ha provato il portale americano What Culture! Ovviamente, trattasi di una classifica che difficilmente metterà d'accordo tutti...

David Cronenberg

Riordinare i film di David Cronenberg dal più bello al meno riuscito? Non siamo così pazzi da intraprendere un'avventura del genere, ma ad aver fatto il lavoro sporco è il portale americano What Culture. Ora, prima d'iniziare a scannarci tutti sulle varie posizioni, forse gran parte dei cinefili saranno però d'accordo che la pellicola più bella del cineasta americano, ad oggi, rimane ancora Videodrome, capolavoro del 1983 che racchiude in un incubo visionario tutte le ossessioni più tangibili dell'autore, dal postumanismo ai parassiti simbiotici, dalle devianze sessuali al nostro rapporto malato con le macchine. Videodrome ha la stessa fattezza di un acido, di quelli che ti portano in un ipnotico e sballato viaggio fatto di maledetta ansia e colpi in vena, rivelandosi, a distanza di anni, un'opera assolutamente profetica. 

Passato questo primo imprescindibile tassello, il resto è pura guerra dei gusti. Ad esempio, in seconda posizione What Culture sceglie Brood – La covata malefica, ottimo horror fantascientifico del 1979 su un professore impazzito che accudisce degli orribili mostriciattoli assassini; ok, è senza ombra di dubbio un cult, ma davvero è anche un'opera migliore de Il pasto nudo? E ovviamente, più scendiamo nella classifica e più le cose si fanno intricate. Crash sarebbe superiore a La mosca? existenZ sarebbe meno bello di Spider? Insomma, il via libera alle lotte! 

[Leggi anche: La critica cinematografica nell'era digitale secondo David Cronenberg e altri]

Per quanto sia semplicemente una questione di sensibilità e idee di cinema, con tutto lo sforzo possibile non riusciamo però a capire come mai pellicole come Scanners (al numero 13) o Il demone sotto la pelle (al 17) siano così basse nella graduatoria. Lo stesso Maps to the Stars, ultimo lavoro di Cronenberg ambientato nel lato oscuro del sistema hollywoodiano, avrebbe forse meritato di stare in una posizione più alta della diciannovesima. Comunque, si sa, fare elenchi di questo genere crea automaticamente delle discussioni che non portano da nessuna parte. Piuttosto che decidere quale film sia migliore dell'altro, a questo punto, meglio approfittarsi della lista semplicemente per recuperarsi i Cronenberg mancanti dal proprio bagaglio cinefilo!

01. Videodrome
02. Brood – La covata malefica
03. Crash
04. Inseparabili
05. La mosca
06. A History of Violence
07. Il pasto nudo
08. Spider
09. eXistenZ
10. La promessa dell'assassino
11. La zona morta
12. Cosmopolis
13. Scanners
14. A Dangerous Method
15. Rabid – Sete di sangue
16. M. Butterfly
17. Il demone sotto la pelle
18. Crimes of the Future
19. Maps to the Stars
20. Stereo
21. Fast Company

Categorie generali: 

Facebook Comments Box