Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 14 Gennaio 2015

Il regista, scrittore e visionario canadese sarà il prestigioso volto ospite a Lucca, dove si terrà l'undicesima edizione dell'omonimo FilmFest. Una corposa rassegna celebrerà David Cronenberg, dai primi passi sci-fi alle derive drammatiche odierne

David Cronenberg

David Cronenberg, regista, sceneggiatore, produttore e scrittore canadese, sarà l’ospite d’onore della undicesima edizione del Lucca Film Festival, che si terrà dal 15 al 21 marzo nell’omonima cittadina toscana. Per altro l'ospitata è in concomitanza con una serie di mostre internazionali dedicate all'autore, delle quali una anche in Italia.

Avvia la prova gratuita su MUBI

L'ultimo film del regista, che negli ultimi anni aveva decisamente abbandonato il filone sci-fi e horror che aveva caratterizzato i suoi successi più grandi, ha lasciato la critica un po' indecisa. Maps to The Stars non ha convinto proprio tutti e pare proprio che i proseliti del canadese non vedano più in lui la vena visionaria di un tempo. In ogni caso la presenza del regista a Lucca è un evento di spessore internazionale e che aiuta il festival a guadagnare più visibilità.

[Leggi anche: Video: The Nest, nuovo cortometraggio di David Cronenberg]

David Cronenberg sarà presente a Lucca nei giorni del festival per partecipare al programma previsto di proiezioni, incontri, conferenze e concerti (dedicati alle colonne sonore dei suoi film), che sarà realizzato in collaborazione con il Toronto International Film Festival e con la società Volumina di Torino. I biglietti di ogni attività saranno a breve acquistabili e/o prenotabili online sul sito del festival.

“Il festival – ha spiegato il presidente Nicola Borrelli - che, grazie al successo del 2014 con David Lynch, continua a crescere esponenzialmente, si appresta quindi a diventare il grande evento cinematografico italiano, e non solo, che congiunge inverno e primavera con un progetto culturale di ampio respiro internazionale”.

I lungometraggi di Cronenberg che saranno proiettati sono: Stereo (1969); Crimes of the future (1970); Il demone sotto la pelle (Shivers) (1975); Rabid – Sete di sangue (1977); Veloci di mestiere (1979); The Brood – La covata malefica (1979); Scanners (1981); Videodrome (1983); La zona morta (1983). E poi La mosca (1986); Inseparabili (1988); Il pasto nudo (1991); M. Butterfly (1993); Crash (1996); eXistenZ (1999); Spider (2002); A History of Violence (2005); La promessa dell’assassino (2007); A Dangerous Method (2011); Cosmopolis (2012) e Maps to the Stars (2014).

Categorie generali: 

Facebook Comments Box