Ritratto di Claudio Mundo
Autore Claudio Mundo :: 7 Maggio 2015

Cinque esempi in cui il principe dei dessert, il gelato, ha fatto da protagonista in alcune pellicole entrate nella storia del cinema, da Hitchcock a Kubrick

Forrest Gump

A parte la citata scena in copertina in cui lo sguardo curioso e attento di Forrest Gump scruta due coni gelato, la presenza di questo immancabile dessert negli usi e costumi di tutto il pianeta naturalmente riguarda anche l'immaginario cinematografico. Di esempi ce ne sono infiniti e magari invitiamo i lettori a suggerirne di più originali e particolari. Intanto, ecco un selezione di cinque presenze di gelato più tra grandi autori e classici di sempre e un bizzarro esempio da un trash movie o quasi.

1. Rope - Nodo alla gola (poi rieditato col titolo Cocktail per un cadavere). Film del 1948 diretto e prodotto da Alfred Hitchcock e esempio dello humour nero del regista, che ancora una volta si ispira a fatti di cronaca. Il fedele (per Hitchcock) James Stewart si rinfrescherà anche lui con un bel gelato durante la stramba festa ad alta tensione in un appartamento con il morto nascosto nel baule. 

2. Era il 1956 quando il regista Elia Kazan, e soprattutto l’attrice protagonista Carroll Baker, resero il cono gelato in fase di scioglimento uno strumento di velata seduzione in Baby Doll. La sedicenne Bambola non ha ancora raggiunto la maggiore età per consumare le nozze con il suo ansioso marito, ma accetterà di lasciarsi circuire da un amico, interpretato dal compianto Eli Wallach.

3. Il 1995 è l’anno di un trash dell’assurdo Ice cream man - I gusti del terrore. Girato da un film maker dell’industria pornografica sotto pseudonimo (Norman Apstein/Paul Norman) vede la recitazione di Clint Howard (fratello di Ron) nei panni di un gelataio assassino divenuto un killer di bambini dopo aver visto coi propri occhi l’uccisione di un gelataio durante la sua infanzia. Un vero b-movie, per i curiosi di film bizzarri.

4. Nel 1986 il nostro Roberto Benigni non aveva ancora iniziato a declamare Dante, o se lo faceva, lo sapevano ancora in pochi. Però, recitava in Daunbailò (Down by Law), diretto da Jim Jarmusch e in compagnia di Tom Waits e John Lurie. Benigni e i suoi due compagni di cella, prima di riuscire nella loro evasione, si intrattengono in cella giocando a carte e iniziano una folle rivolta al grido di “I scream, you scream, we all scream for ice cream”.

5. Shining, il capolavoro del cinema horror del maestro Stanley Kubrick (girato nel 1980), non si sottrae nemmeno a questi piccoli dettagli: il cuoco Dick Hallorann (interpretato da Scatman Crothers), anch’egli in possesso della “luccicanza” offre telepaticamente un gelato a Danny Torrance, il bambino che vivrà l’incubo di follia del padre Jack (Nicholson).

Carroll Baker in "Baby Doll" Ice Cream Man

Tag: 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box