Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 15 Dicembre 2014

La scrittrice e attivista del cibo Alice Waters e il fondatore di Slow Food Carlo Petrini saranno premiati alla Berlinale per il loro impegno nell'aver stimolato il rapporto tra cinema e cibo, così come l'idea che portò alla sezione Culinary Cinema

Alice Waters Carlo Petrini

A Berlino il Film Festival si appresta a presentare il suo speciale Berlinale Camera award, che va alle personalità o alle istituzioni con le quali esso si sente indebitato in modo particolare: questa volta toccherà agli attivisti del cibo e fondatori di Slow Food Alice Waters e Carlo Petrini. La presentazione del particolare evento avrà luogo l'8 febbraio come parte dell'inizio della sezione del Festival denominata Culinary Cinema.

Nel 2006 Berlinale ha introdotto il tema della relazione sottile o meno tra il cinema e il cibo ed è stato il primo festival di serie A a farlo. Tra gli altri, la Waters e Petrini hanno discusso questo rapporto con giovani professionisti della cinematografia presso il workshop “Hunger, Food & Taste” del quarto Berlinale Talent Campus. Il direttore del Festival di Berlino, Dieter Kosslick, ha affermato che Waters e Petrini non solo hanno dato a Berlinale nel 2006 nuovi stimoli che hanno portato alla creazione della sezione Culinary Cinema nell'anno seguente, ma hanno anche ispirato manifestazioni "Food & Film" in molte altre nazioni.

Waters, scrittrice e cuoca, descritta dal New York Times come una rivoluzionaria del cibo, ha chiamato il suo ristorante di Berkeley "Chez Panisse" come il personaggio di Honoré Panisse, tratto dalla trilogia di Marsiglia di Marcel Pagnol. Scoprì la cultura culinaria europea grazie alla sua permanenza in Francia per gli studi; tornata a Berkeley si trovò coinvolta nei movimenti di protesta studenteschi e aprì il ristorante nel 1971.

[Leggi anche: Film Food Fest a Bergamo dall'11 al 14 settembre 2014]

Numerosi artisti di varie discipline e arti passarono da Chez Panisse, tra questi Wim Wenders, Jean-Luc Godard e Werner Herzog, che ambientò proprio lì uno spettacolo nel 1980. Altre star gravitate in zona sono state Francis Ford Coppola, Jake Gyllenhaal e Peter Sellars, direttore d'opera. Tra i libri scritti dall'autrice si ricorda "The Art of Simple Food".

Petrini è il fondatore del movimento Slow Food che iniziò negli anni Ottanta in Nord Italia. Fin dall'inizio esso si mosse contro l'incremento dell'industrializzazione dell'agricoltura e la scomparsa delle piccole realtà culinarie in favore dell grandi catene di fast food. La formula di Petrini è sempre la stessa: buon gusto, niente pesticidi e prezzi agibili per chi produce.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box