Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 22 Dicembre 2014

"It Follows" di David Robert Mitchell sembrerebbe un horror come ce ne sono tanti in giro, ma è in verità uno dei film meglio recensiti dell'anno, con lodi da parte di Hollywood Reporter, Telegraph, indieWIRE e tanti altri. Qui il trailer

It Follows

Uno dei migliori film horror dell'anno, almeno stando alla comunità cinefila (- noi, purtroppo, non abbiamo ancora avuto occasione di vederlo -), s'intitola It Follows ed è diretto dallo sconosciuto David Robert Mitchell. Al centro delle vicende è la 19enne Jay, apparentemente una ragazza normalissima come tante altre; dopo aver avuto un rapporto sessuale però, inizia ad avere delle strane visioni, come se qualcuno la stesse perennemente pedinando e spiando; sarà l'inizio di un orrorifico incubo per lei e le sue amiche. Detta così sembrerebbe un horror come se ne vedono tanti in giro, ma trovateci voi un altro film del genere che ha delle recensioni così entusiaste in giro per il mondo.

Avvia la prova gratuita su MUBI

L'Hollywood Reporter lo definisce “raccapricciante, pieno di suspense e ben sostenuto”, mentre per il Telegraph è una pellicola che nonostante abbia preso il meglio dell'horror di questi ultimi anni, rimane comunque unica e senza eguali. Dal canto suo, indieWIRE ha sottolineato come It Follows segua diverse evocazioni concettuali, ma senza allontanarsi mai dall'horror più viscerale, quello fatto di urla e spavento; secondo Reel Film Reviews invece, trattasi addirittura di “uno dei più inventivi, eccitanti, e veramente spaventosi film horror usciti negli ultimi anni”. Insomma, raramente una pellicola horror senza un autore grosso alle spalle riesce a conquistare così fortemente la critica, e questo non fa altro che aumentare la nostra curiosità nei suoi confronti.

[Leggi anche: I 10 migliori film horror dal 2000 a oggi secondo British Film Institute]

Presentato alla Semaine de la critique dello scorso Festival di Cannes, a seguire è un incessante tour festivaliero che ha portato l'opera in giro per il mondo, facendole vincere premi a Neuchatel e Austin, fino all'anteprima italiana avvenuta poco tempo fa nel corso del Torino Film Festival. Chissà se qualche nostro distributore particolarmente illuminato abbia fatto in tempo a notarla. Incrociando le dita affinché possa arrivare presto anche nelle nostre sale, per la gioia di nocturniani e fan dell'horror, date un'occhiata al suo ultimo trailer; buona visione e che gli incubi siano con voi:

Categorie generali: 

Facebook Comments Box