Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 19 Gennaio 2015

L'Università di Roma, con la collaborazione di Cineteca Nazionale, organizza un Master in Restauro Digitale Audio-Video: l'attività formativa - pari a 60 CFU - comprende 300 ore di studio e 300 di pratica, stage e/o redazione di un progetto

Restauro digitale

Scade il 30 gennaio il termine per l'iscrizione al Master in Restauro Digitale Audio-Video della Sapienza Università di Roma, organizzato in collaborazione con CSC - Cineteca Nazionale. Il Master in Restauro Digitale Audio-Video della Sapienza Università di Roma è organizzato dal Dipartimento di Storia dell’Arte e dello Spettacolo e dal Centro Teatro Ateneo, in collaborazione con CSC - Cineteca Nazionale, Istituto per il Restauro e la Conservazione del Patrimonio Archivistico e Librario (IRCPAL) e laboratorio L'’Immagine Ritrovata di Bologna.

Avvia la prova gratuita su MUBI

L'obiettivo del Master è di venire incontro alle esigenze di formazione professionale nell'ambito del restauro digitale, settore in espansione in cui convergono istituzioni pubbliche e private di portata internazionale per la salvaguardia del patrimonio cinematografico e audiovisivo. Il master si propone di formare i nuovi professionisti del restauro con le tecnologie audiovisive più innovative sul mercato seguendo le metodologie in uso con i software più utilizzati in Europa come il sistema PFClean, soluzione software che, sin dal 2004, si è affermata all'interno del workflow delle più importanti società audiovisive e cinematografiche del settore.

[Leggi anche: "Best Score": i migliori temi musicali e colonne sonore dei film]

Oltre alle lezioni teoriche e tecniche con docenti universitari e professionisti del settore, è previsto un periodo di laboratorio pratico dedicato allo sviluppo di progetti video; al termine del laboratorio si prevede un successivo periodo dedicato allo stage. Il master in Restauro Digitale Audio-Video è convenzionato con numerose società pubbliche e private che operano a livello nazionale e internazionale, permettendo sia la collaborazione alla didattica di esperti con grande competenza nel settore, sia l'inserimento degli studenti nel contesto lavorativo. Il master è pertanto tra i primi in Europa a vantare partenariati con le principali cineteche internazionali.

Le prestigiose collaborazioni internazionali del master comprendono: IRCPAL, Centro Sperimentale di Cinematografia - Cineteca Nazionale, L'Immagine Ritrovata, Augustuscolor, Istituto Luce, Home Movies, EuroLab, Nosarchives, La Camera Ottica, Österreichisches Filmmuseum (Vienna), Cinémathèque Royale de Belgique (Bruxelles), CNC-Archives Françaises du film (Bois d'Arcy, Francia), EYE Film Institute (Amsterdam), George Eastman House (Rochester, New York), AV Preservation (Losanna).

La durata del corso è di un anno accademico e l'attività formativa, corrispondente a 60 crediti formativi, è pari a 1.500 ore di studio, di cui 300 ore dedicate ad attività di didattica frontale e altre 300 in attività interattive con i docenti, a stage e/o redazione di un progetto nonché allo studio e alla preparazione individuale.

Coordinatore didattico del master:
Dott.ssa Desirée Sabatini desiree.sabatini@uniroma1.it
Per scaricare il bando: http://www.masterspettacolo.it
 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box