Ritratto di Redazione
Autore Redazione :: 30 Aprile 2014

Appena ufficializzata la sezione del Festival di Cannes dedicata ai classici della Storia del Cinema. Comprenderà 22 opere. Sorpresa: non saranno presenti pellicole in 35 millimetri, ma solo formati digitali DCP 2K o 4K

Sophia Loren ospite d'onore di Cannes Classics 2014

Appena ufficializzata la sezione del Festival di Cannes dedicata ai classici della Storia del Cinema. Comprenderà 22 opere. Sorpresa: non saranno presenti pellicole in 35 millimetri, ma solo formati digitali DCP 2K o 4K, segno che i tempi sono definitivamente cambiati.

Non poteva mancare, considerata la scelta dell’immagine di Marcello Mastroianni nella locandina di quest’anno, un omaggio ad uno dei nostri attori più amati nel mondo, con una proiezione di 8 e ½ di Federico Fellini, versione restaurata dalla famosa società cinematografica francese Gaumont et Éclair.

Ma la presenza italiana è molto forte non fosse altro che alla proiezione di Matrimonio all’italiana (1964) di Vittorio De Sica, restaurato in 4k dalla Cineteca di Bologna e L’immagine Ritrovata, è invitata come ospite d’onore proprio la protagonista Sophia Loren, la quale terrà una master class nel corso di uno stage che si svolgerà nella sala Buñuel e accompagnerà la proiezione de La voce umana (2014) di Edoardo Ponti.

Tra gli altri classici italiani segnaliamo la presenza di Per un pugno di dollari (1964) di Sergio Leone. La presenza della pellicola è assicurata grazie ad un accordo con la Cineteca di Bologna che offrirà una copia di particolare valore nel restauro.

Sarà presente anche La paura (1954) di Roberto Rossellini, anch’essa restaurata dalla Cineteca di Bologna e L’immagine Ritrovata in collaborazione con l’Istituto Luce Cinecittà CSC  Cineteca Nazionale.

Ecco gli altri titoli presenti nella sezione:

Paris, Texas (1984) di Wim Wender

Regards sur une revolution: comment Yukong deplaça les montagnes (1976) di Marcelline Loridan e Jori Ivens

Seishun Zankoku Monogatari (1960) di Nagisa Oshima

Les croix de bois (1931) di Raymond Bernard

Overlord (1975) di Stuart Cooper

Przypadek (1981) di Krzysztof Kieslowski

Le dernier metro (1980) di François Truffaut

Dragon Inn (1967) di King Hu

Le jour se leve (1939) di Marcel Carné

Sayat Nova (1968) di Sergei Parajanov

Leolo (1992) di Jean-Claude Lauzon

La vie de chateau (1965) di Jean-Paul Rappeneau

Jamaica Inn (1939) di Alfred Hitchcock

Blue Mountains (1983) di Eldar Shengelaia

Lost Horizon (1937) di Frank Capra

La chienne (1939) di Jean Renoir

Tokyo Orinpikku (1965) di Kon Ichikawa

 

Ci saranno inoltre due documentari sul cinema:

Life Itself (2014) di Steve James, sul critico americano Roger Ebert, recentemente scomparso
The Go-Go Boys: The Inside Story Of Cannon Films (2014) di Hilla Medalia,  la storia della Cannon Films e dei produttori Menahem Golan e Yoram Globus, che saranno presenti.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box