Ritratto di Erika Favaro
Autore Erika Favaro :: 9 Maggio 2016

La manifestazione bolognese dedicata al cinema biografico è pronta ad ospitare grandi nomi e registi esordienti

Biografilm Festival

Il cinema sa fare tante cose, ma ce n’è una in particolare che gli riesce meglio di altre: raccontare vite. Lo sanno benissimo gli organizzatori del Biografilm Festival, manifestazione arrivata alla sua dodicesima edizione e che si concentra appunto sui film di genere biografico. Quest’anno Bologna sarà felicemente invasa dal cinema dal 10 al 20 giugno e se spesso si rimprovera ai festival di riempire le programmazioni con grandi nomi solo per aumentare il grado di “glamour”, bisogna riconoscere che il Biografilm Festival ha il coraggio e l’ambizione di nuotare controcorrente.

Non mancheranno ovviamente i nomi più conosciuti, basti pensare che tra gli ospiti figurano artisti del calibro di Werner Herzog, Alex Gibney, Morgan Neville, fino ai fratelli Maysles, ma un ampio spazio sarà lasciato ai registi emergenti. Nelle due sezioni competitive infatti ci saranno diversi autori ancora poco conosciuti al grande pubblico, ma che hanno saputo colpire gli organizzatori della manifestazione e la critica per il loro talento.

Tra i film in concorso nella sezione internazionale tre saranno anteprime mondiali, mentre nella sezione Biografilm Italia le opere prime saranno quattro, a conferma che il festival bolognese sta acquisendo sempre più importanza anche oltre i confini italiani.

Nell’ambito di Best of Fest (sezione che propone alcuni dei titoli più apprezzati nei vari festival in giro per il mondo), è da segnalare il focus speciale che Biografilm riserverà al festival Ambulante | Gira de documentales, fondato da Gael García Bernal, con una selezione specifica di titoli provenienti da quella che è una delle più importanti manifestazioni del cinema documentario mondiale.

[Leggi anche: "Lo and Behold Reveries of the Connected World": il trailer dell'ultimo film di Herzog]

La Corea del Nord sarà il “paese non-ospite” di questa edizione grazie a una selezione di documentari prodotti o ambientati nel Paese di Kim Jong-un.

The brand new world – raccontare la civilità digitale: questo sarà il filo conduttore della sezione Contemporary Lives in cui ci si affida al cinema per tentare di capire meglio le vite che influenzano la nostra società contemporanea.

Titoli e maggiori dettagli verranno annunciati in questi giorni, per essere aggiornati si può visitare anche il sito www.biografilm.it.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box

Video Dominion