Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 30 Luglio 2014

Giunge alla sua terza edizione l'Italian Horror Fest – Città di Nettuno, previsto dal 4 al 9 Agosto. Tra gli ospiti più attesi, Dario Argento, Luigi Cozzi, Andrej Zulawski, Ruggero Deodato, Antonio Tentori e Claudio Simonetti

Possession di Andrej Zulawski, tra gli ospiti dell'Italian Horror Fest - Città di Nettuno

Si svolgerà dal 4 al 9 Agosto a Nettuno (provincia di Roma) la nuova edizione dell'Italian Horror Fest – Città di Nettuno, sei giorni di piena immersione nel cinema horror. Giunto ormai al suo terzo anno, anche stavolta è previsto l'arrivo di un'orda di cinefili amanti del genere, pronti a inchinarsi davanti ai propri idoli. Assoluto star dell'evento è Luigi Cozzi, storico collaboratore di Dario Argento nonché regista di autentici cult come L'assassino è costretto ad uccidere ancora e Contamination – Alien arriva sulla terra. Dopo numerosissime richieste da parte dei suoi instancabili ammiratori, l'autore ha deciso di tornare dietro la macchina da presa, e proprio a Nettuno presenterà i primi minuti del suo ultimo lavoro. Cozzi è poi anche nella giuria incaricata di valutare le pellicole in concorso, assieme ad altri mitici personaggi come Ruggero Deodato (Cannibal Holocaust), il giornalista Roberto D'Onofrio, lo sceneggiatore Antonio Tentori (Dracula 3D, I Tre volti del terrore) e il musicista Claudio Simonetti (Il cartaio, La terza madre). 

Tra gli altri ospiti attesi, il Dario Argento in persona, che sarà nella suggestiva location assieme a Paolo Ruffini (da sempre un amante del cinema di genere, dice), l'autore polacco Andrej Zulawski (famoso soprattutto per Possession, pellicola del'81), e il direttore editoriale della rivista Fangoria, Chris Alexander. A chiudere la manifestazione, un concerto-spettacolo dedicato al cinema di Lucio Fulci: insomma, un'assoluta goduria. 
Immancabile anche l'impegno sociale, quest'anno dedicato ad un tema scottante come quello del degrado ambientale. Spiega il sindaco Alessio Chiavetta: “Prerogativa della nostra Amministrazione è quella di regalare al pubblico una manifestazione unica nel suo genere e al contempo sensibilizzarlo con un messaggio forte e incisivo. Lo spot ideato per questa campagna sociale, intitolato Ci sono crimini di cui siamo tutti vittime!, verrà pubblicato sul web e proiettato tutte le sere in apertura del Festival”. Cinema e ambientalismo in un unico pacchetto: è questo l'Italian Horror Fest – Città di Nettuno. In bocca al lupo a tutto lo staff, e che il sangue sia con voi!

Per maggiori info: http://www.italianhorrorfest.com/home.html

Categorie generali: 

Facebook Comments Box