Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 6 Settembre 2015

72a Mostra del Cinema di Venezia: Tom Hooper ed Eddie Redmayne sono approdati al lido per presentare "The Danish Girl", biopic di Einar Wegener, primo transessuale della storia. Ecco che cos'hanno rivelato durante la conferenza stampa del film

Eddie Redmayne

The Danish Girl sarà anche stato accolto con pareri discordanti, ma difficilmente troverete qualcuno che non riconosca la bravura di Eddie Redmayne, qui in un'altra intensa e sfavillante performance nei panni di Einar Wegener, primo transessuale della storia. Un attore che, dopo Stephen Hawking in La teoria del tutto, sceglie nuovamente il cambiamento fisico; ma come spiega durante la conferenza stampa: “Non si tratta di volersi trasformare, bensì d’interpretare delle persone eccezionali. Se sei abbastanza fortunato da riuscirci, allora è grandioso”.

Con lui qui al lido - oltre ad Alicia Vikander, Amber Heard e Matthias Schoenaerts - anche il regista Tom Hooper: “Fin dalla prima volta che ho parlato con Eddie, abbiamo considerato l’idea che lui stesse per interpretare una donna. Non qualcuno che impara ad imitare una donna, ma qualcuno di cui si scopre la propria femminilità nascosta, una donna interna. Questo ci ha guidato nel processo. È una cosa profonda, non riuscire a identificarti con la sessualità che ti è stata assegnata. Combattere contro una voce durante un tempo storico in cui non esisteva accettazione”.

Prosegue il cineasta: “Spero che il film mostri il fatto che le uniche strade per raggiungere l’integrazione siano l’amore e la compassione. È l’amore incondizionato, compassionevole e sincero a rendere possibile l’accettazione (...). Per quanto riguarda Eddie, credo che in lui ci sia qualcosa di portato verso la femminilità. L’ha fatto in passato, quindi ho pensato fosse interessante andare più in profondità. Lui è la mia prima scelta istintiva".

[Leggi anche: Eddie Redmayne punta al secondo Oscar: in "The Danish Girl" è il transessuale Lili]

The Danish Girl uscirà nelle sale statunitensi il 27 novembre, per poi approdare in Italia il 4 febbraio del 2016. Siete incuriositi da questa pellicola? Di certo, per Eddie Redmayne trattasi di un'esperienza eccezionale, dell’occasione di un’intera vita: “Stavamo lavorando su Les Miserables, quando Tom mi ha dato la sceneggiatura. Non gli ho detto nulla, ma era probabilmente il miglior script che avessi mai letto. Una storia d’amore unica ed enormemente passionale”.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box