Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 25 Aprile 2015

Quali sono i suoi film preferiti? E i registi con cui vorrebbe lavorare in futuro? Queste e altre curiosità su Bradley Cooper, lanciatissimo attore già protagonista di "American Sniper", "Una notte da leoni" e "Il lato positivo"

Bradley Cooper

È stato un campione d'incassi con Una notte da leoni, prima di guadagnarsi 3 candidature consecutive agli Oscar per Il lato positivo, American Hustle e American Sniper. Oggi, è definitivamente uno degli attori più lanciati del panorama: stiamo ovviamente parlando di Bradley Cooper, attualmente sul set di Joy, nuova pellicola di David O. Russell che lo vede riunirsi con Jennifer Lawrence e Robert De Niro. Ecco alcune curiosità che forse non sapevate su di lui...

- Nel 2009 fece un provino per interpretare Lanterna Verde, ruolo poi andato a Ryan Reynolds. Cooper ha poi rivelato in un'intervista a Mtv di aver cercato di emulare il Cavaliere Oscuro di Christian Bale durante le prove: “Non so cosa fosse stato, ma non riuscivo a non fare Batman durante l'audizione. È stata la peggior emulazione di sempre dell'uomo pipistrello. Chiedo perdono”.

- Il divo ha discendenze italiane. Infatti, suo padre, Charlie Cooper, ha origini irlandesi, ma sua mamma, Gloria Campano, proviene decisamente da una famiglia nostrana.

- Ritiene che il ruolo più difficile della sua vita sia stato quello per Una notte da leoni. Spiega a The Guardian: “Quel tizio è così diverso da me. Quando lo vedo sullo schermo, non mi ci riconosco per nulla”. Una cosa strana da dire, dopo che hai interpretato un letale veterano di guerra, un uomo bipolare semi-schizzato e un agente dell'FBI.

- Durante un programma televisivo, gli chiesero chi fosse la miglior baciatrice fra le attrici con cui ha lavorato. Sorprendentemente, invece di citare una bellissima ragazza, ha invece preferito deviare su Michael Ian Black, con cui ha condiviso una scena d'amore in Wet Hot American Summer di David Wain.

- Il suo primo ruolo mainstream fu in un episodio della celebre serie Sex And The City, dove ha interpretato uno degli interessi amorosi di Sarah Jessica Parker.

- Non sembrerebbe particolarmente cinefilo, ma tra i suoi film preferiti, cita spesso Festen – Festa in famiglia di Thomas Vinterberg, Lo scafandro e la farfalla di Julian Schnabel, La conversazione di Francis Ford Coppola e Life Lessons di Martin Scorsese (segmento dell'opera corale New York Stories).

- Ma la pellicola che gli ha aperto gli occhi, facendogli capire che voleva diventare un attore, è stato Elephant Man di David Lynch. L'ha visto a 12 anni ed è rimasto colpito dal protagonista deforme John Merrick. Che strano caso, Cooper ha appena interpretato lo stesso ruolo per uno spettacolo di Broadway firmato da Bernard Pomerance.

[Leggi anche: Bradley Cooper: La maturità dopo la dipendenza da sostanze stupefacenti]

- Tempo fa, doveva interpretare Lucifero in un adattamento di Paradiso Perduto da parte di Alex Proyas. Lui si stava già gasando, ma il progetto fu cancellato a 4 mesi dalle riprese per problemi di budget.

- Tra i suoi sogni per il futuro c'è quello di recitare in un film del regista francese Guillaume Canet, autore di Non dirlo a nessuno e Piccole bugie tra amici.

- È un super genio dello studio. Oltre a parlare un fluentissimo francese, ha una laurea in Inglese ottenuta all'Università di Georgetown. Poi ha fatto la specialistica all'Actor's Studio di New York, a cui è seguita la carriera di attore. Ancora oggi, riceve offerte da molti istituti che lo vorrebbero come professore di letteratura. 

Bradley Cooper in American Sniper Bradley Cooper in "The Words"

Categorie generali: 

Facebook Comments Box