Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 14 Agosto 2014

Era previsto solo per il 2015, ma invece, la Warner Bros. ha annunciato che il nuovo film di Clint Eastwood, “American Sniper”, toccherà le sale americane già questo Natale, avendoci probabilmente visto una grande potenzialità per gli Oscar

Clint Eastwood anticipa l'uscita di American Sniper

Solo pochi mesi fa l'annuncio del nuovo film di Clint Eastwood, American Sniper, storia di un cecchino militare interpretato da Bradley Cooper, il quale ripensa alla sua lunga attività bellica che comprende ben 150 uccisioni. Certo è che dopo Jersey Boys, appena uscito nelle sale, tutti si aspettavano che questa nuova opera non potesse arrivare prima del 2015. E invece, sorpresa sorpresa, la Warner Bros. ha annunciato che American Sniper toccherà le sale americane già questo Dicembre, a quanto pare dopo averci visto del gran potenziale per i prossimi Oscar. La pellicola, che ha in previsione un'uscita limitata il giorno di Natale, entra dunque in un calendario già pieno di uscite nei cinema statunitensi, il quale comprende anche Big Eyes di Tim Burton, Unbroken di Angelina Jolie e l'attesissimo musical fiabesco Into the woods di Rob Marshall. Si, tutte opere in odore di Academy Award, grande giostra mediatica in cui s'inserisce anche il nostro amatissimo Clint, il quale non viene nominato dal 2006, anno di Lettere da Iwo Jima, nonostante non abbia certamente smesso di fare capolavori in questi ultimi anni, e basti pensare a J. Edgar, Hereafter e soprattuto, quel Gran Torino che si meritava di vincere tutti i premi possibili dell'universo. 

Inizialmente, a dirigere American Sniper doveva essere l'imperatore di Hollywood in persona, Steven Spielberg, il quale ha poi abbandonato il progetto, a quanto pare per mancanza del budget richiesto dall'autore. Il progetto è poi passato in mano al Clint, che per risparmiare si è messo a ingaggiare nel cast dei veri militari come co-protagonisti. Tra gli attori professionisti troviamo comunque, oltre a Bradley Cooper, anche Sienna Miller e Luke Grimes. La sceneggiatura è stata firmata da Jason Dean Hall (Il potere dei soldi), il quale si è basato su un libro autobiografico scritto da Chris Kyle. Per la gioia degli Eastwoodiani duri e puri, sono poi confermati nella crew i soliti collaboratori storici dell'autore, da Tom Stern nella fotografia a Joel Cox in cabina di montaggio, senza dimenticarsi lo scenografo James J. Murakami. 
Attualmente in post-produzione, American Sniper è stato girato tra la California e il Marocco, e sale irrimediabilmente in cima alle nostre pellicole più attese della prossima stagione. A 84 anni, Clint Eastwood dimostra nuovamente di essere più in forma che mai, capace addirittura di girare due film all'anno, in barba ai tanti giovani neofiti. Dove trovi tutta questa energia non ci è dato saperlo, ma è certo che è, in assoluto, l'ultimo possibile bad-ass del cinema americano. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box