Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 11 Dicembre 2014

Angelina Jolie? "Un evento camp e una celebrità. Una viziata dal talento minimo". A scrivere queste parole è il rinomato produttore Scott Rudin in uno scambio di e-mail con la dirigente della Sony Amy Pascal. Gli hacker colpiscono ancora!

Angelina Jolie

Dopo aver piratato ben 5 film e aver rivelato gli stipendi di alcuni suoi lavoratori, gli hacker che hanno attaccato la Sony continuano più feroci che mai, stavolta pubblicando una serie di e-mail coinvolgenti la dirigente della società Amy Pascal e il rinomato produttore Scott Rudin, vincitore dell'Oscar per Non è un paese per vecchi dei Coen. Nello scambio di e-mail, risulta spesso il nome di Angelina Jolie, definita da Rudin una “viziata dal talento minimo”.

Al centro dello scambio epistolare risalente tra il 27 Febbraio e il 19 Novembre di quest'anno è il biopic su Steve Jobs scritto da Aaron Sorkin, il quale ha inizialmente coinvolto David Fincher in cabina di regia (come sappiamo, ora invece l'autore previsto è Danny Boyle). Secondo le e-mail, la Jolie si sarebbe lamentata del fatto che Fincher abbia deciso di girare il film sul fondatore della Apple, piuttosto che il suo remake ad altissimo budget di Cleopatra. Pascal ha chiesto a Rudin di calmare la Jolie, ma il produttore ha risposto di “non voler perdere (il suo) tempo con questa cosa”.

Continua Rudin, parlando del progetto della Jolie: “Non sono minimamente interessato a presiedere un bagno di ego da 180 milioni di dollari che sappiamo entrambi sarà lo sfacelo della nostra carriera (…) Non ho nessun desiderio di fare un film con lei; lei è un evento camp e una celebrità ed è tutto. Finiremmo per diventare gli zimbelli dell'industria e ce lo meriteremmo, è così ovvio che proprio per questo non riesco a crederci che ci stiamo ancora perdendo tempo".

[Leggi anche: "Unbroken" di Angelina Jolie: applausi dal pubblico durante l'anteprima mondiale]

Ma non finisce qui. Tra le altre e-mail coinvolte, eccone una con David Fincher che posta uno screenshot di Adam Driver, definendolo “una pessima scelta come villain di Star Wars: Il risveglio della forza". Insomma, siamo sicuri che stavolta gli hacker abbiano colpito nel segno, e che dopo queste divulgazioni, alcuni legami (di lavoro, ma anche personali) si romperanno formando nuove antipatie e rivalità. Strano anche considerare la Jolie come in queste e-mail, essendo lei una delle dive più lungimiranti di Hollywood, e basti pensare al recente successo di Maleficent e alle probabile candidature ai prossimi Oscar del suo ultimo film da regista, Unbroken, il quale uscirà in Italia il 29 Gennaio. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box