Ritratto di Rita Andreetti
Autore Rita Andreetti :: 29 Novembre 2014

Include un tentativo di assassinio del leader nordcoreano il nuovo film con James Franco e Seth Rogen, "The Interview": intimidazioni in arrivo direttamente dalla Corea del Nord

James Franco e Seth Rogen

Aveva già lanciato diverse avvisaglie la Corea del Nord quando le indiscrezioni sul prossimo film con James Franco e Seth Rogen avevano rivelato nella storia un tentativo di assassinio del leader coreano in persona, Kim Jong-un. In The Interview Rogen ritorna alla regia dopo il suo esordio Facciamola finita nuovamente accanto a Evan Goldberg, ma pare che la situazione sia ben meno tranquilla della precedente esperienza.

Il 25 giugno di quest’anno infatti, l’agenzia di stampa ufficiale nordcoreana aveva ripreso le parole del portavoce che definivano questo un film come “il più sfacciato atto di terrorismo e guerra” da “non tollerare assolutamente”. A questo si sono poi aggiunte parole come “maligno atto provocatorio” che merita “una severa punizione”.  In queste pubblicazioni ufficiali sul quotidiano di regime, non si è commentata la sola scelta artistica e narrativa del film, ma si è coinvolta la posizione stessa deegli Stati Uniti d'America a fronte della prossima imminente distribuzione: “C’è un’ironia speciale in questa storia che mostra la disperazione del governo americano e della società stessa”, ha dichiarato Kim Myong-chol, il portavoce di Kim Jong-un: “un film che racconta dell’assassinio di un leader straniero riflette proprio quello che gli USA hanno fatto in Afghanistan, Iraq, Siria e Ucraina.”

L’intervento sferzante potrebbe anche avere un fondo di verità, ma la Columbia non sembra preoccupata: la distribuzione esordirà in America il giorno di Natale, mentre in Italia The Interview è atteso per gennaio 2015. Il resto del mondo a seguire.

La storia racconta di un produttore televisivo (Rogen) e del suo conduttore di punta (Franco), che scoprono che il talk show di cui si occupano, Skylark Tonight, è ben seguito dal dittatore coreano. Decidono quindi di approfittare di questa benevolenza per intervistare in esclusiva il leader. Se non fosse che la CIA li ingaggia in anticipo e li ammaestra in fretta e furia, approfittando di questa opportunità per terminare una volta per tutte la questione coreana. Sarà proprio il personaggio di James Franco ad avere secondi ripensamenti sulla missione in corso.

Che questo gli possa valere la salvezza agli occhi della Corea del Nord?

The Interview - trailer

Categorie generali: 

Facebook Comments Box